Quarto appuntamento della riuscita serie di “Letture d’Amare” che si svolge allo Chalet Brasil, concessione numero 39 sul lungomare di San Benedetto.
Mercoledì 3 agosto alle ore 21,30 Lucilio Santoni, poeta e scrittore, e Alessandro Pertosa, filosofo e scrittore, presenteranno il loro libro scritto a “quattro mani”, una provocazione intellettuale ma anche una riflessione sul pensiero dominante. Una “conversazione cristiana e libertaria“, una critica senza sconti sull’ìdea del “lavorismo” come fine unico dell’esistenza.

La lettura di questo libro è consigliata a tutti, poiché tutti siamo coinvolti in una storia di violenza e soprusi che nulla concede all’amore, alla sensibilità e al respiro spirituale cui anela l’umanità intera. Tutti siamo immersi in una cultura del lavoro cieco e del consumo, una cultura autoproclamatasi superiore, ma in realtà molto prossima alla barbarie. E allora questo è un libro importante, che dice, in fondo, la necessità di sperimentare altre prospettive, lontane dal main stream, per recuperare una dignità perduta, per erotizzare la vita e scommettere ancora, come fanno da sempre i cristiani e i libertari, sulla felicità.

Il prossimo appuntamento si svolgerà mercoledì 10 agosto con Filippo La Porta che presenterà il suo saggio “Gli Indaffarati“.

(Letto 81 volte, 1 oggi)