ASCOLI PICENO – Nelle magnifiche sale del Palazzo dei Capitani situato in una delle più belle piazze d’Italia, Piazza del Popolo ad Ascoli Piceno, ha aperto i battenti la mostra fotografica “Asimmetrie e frammenti del contemporaneo” di Tony Cetta.

Dopo il lusinghiero successo dell’estate scorsa, al Polo Museale di Monte ore dell’Aso, i lavori presenti nella mostra hanno iniziato a far parlare di sè, e della particolare visione e poeticità dello stile dell’autore, anche nella bella città marchigiana. “Asimmetrie” è costituita da una lunga serie di immagini fotografiche caratterizzate da un’estrema, vitale pittoricità. Forma, colore e spazio sono le costanti che riempiono l’area visiva delle opere trasmutandole, da meri referti descrittivi del reale, a lavori autonomi e del tutto autoreferenziali.

La descrizione oggettiva del mondo intorno a noi, tipica del mezzo fotografico, perde la sua valenza primaria lasciando il posto ad un una serie di frames destrutturati, dove la narrazione visiva da documentaria si fa poetica, favorendo così una interpretazione del mondo, più libera, soggettiva, onirica.

Il medium fotografico lascia il passo a forme cromatiche fortemente caratterizzate da un disordine apparente, velato, indistinto. Sotto traccia le linee di convergenza e divergenza della raffigurazione formano reticoli di senso che nulla hanno a che fare con ciò che rappresentano, ma che raccontano molto di più di quello che riproducono. Tutte le immagini sono state “catturate” in giro per il mondo e si presentano in grande formato montate su pannelli di policarbonato sia in formato verticale che orizzontale. Per tutti gli amanti dell’arte e delle cose belle un appuntamento da non perdere quello di Ascoli Piceno.

La mostra resterà aperta fino al 19 ottobre
http://www.comuneap.gov.it/…/ServeBLOB.…/L/IT/IDPagina/11088

(Letto 116 volte, 1 oggi)
(Letto 116 volte, 1 oggi)