Uno spazio di riflessione garbata in un tempo di parole sguaiate. Sabato 26 novembre alle ore 18 ci sarà l’ultimo appuntamenti dei Colloqui d’Autunno,  il ciclo di incontri organizzato dal Comune di Cupra Marittima.

Filippo La Porta parlerà di Apostati e Anarchici: riflessioni per un nuovo umanesimo. L’ospite è uno dei più autorevoli critici letterari e scrittori italiani. A conversare con lui sarà il giovane filosofo Alessandro Pertosa.

Perché apostati e anarchici? Esiste un pensiero critico nel nostro paese?

Verranno tirati in ballo gli intellettuali dissidenti che si misurano in modo impietoso con mitologie e icone della cultura italiana, evitando la deriva di un pensiero debole, e riaffermano la necessità di liberare la verità da ideologia e mode. Da Onofri a Perrella, da Febbraro a Berardinelli.

Il sottotitolo dei Colloqui d’autunno è versi, ragionamenti, lingue di vento, sussurri, per dire e capire il nostro tempo. Si tratta di conversazioni con importanti esponenti della cultura contemporanea, che mostrano come sia necessario avvalersi sia del sapere razionale sia del sapere dell’anima, per orientarsi nel mondo di oggi.

Gli eventi si svolgono presso il Cinema Margherita e sono curati da Lucilio Santoni. L’ingresso è libero.

(Letto 65 volte, 1 oggi)