Escursioni, spettacoli, concerti, mostre e degustazioni di prodotti tipici. Tutto questo, alla terza edizione del Festival dell’Appennino, partita da Ascoli il 4 maggio scorso e che interesserà ben diciassette comuni, fino al 10 luglio. Panorami di Confine Lungo la Via del Grano, è il percorso previsto per sabato 15 giugno da San Benedetto di Folignano. Dalle 13.30, da Case di Coccio, frazione di Ascoli Piceno, il ritrovo, per poi proseguire per un’escursione a Colle San Marco. Mater Mater Ia è il titolo dell’installazione di performance d’arte contemporanea, ideata da Federica Amichetti, curata da Valentina Falcioni e Roberta Ottavi, in scena luogo nella Grotta della Margherita a Colle San Marco, dalle 17 in poi. Alle 18, il rientro a San Benedetto di Folignano, con un punto di ristoro, e poi, alle 21, Bella Gente D’Appennino, il recital per voce e violino, con Giovanni Lindo Ferretti e Ezio Bonicelli. Domenica 16 giugno, la manifestazione si sposterà a Montegallo e transiterà per le frazioni di Piano, Cornaloni, Propezzano e Pistrino. A Piano il punto di raccolta, alle 9, per proseguire con un’escursione. Dalle 10.15 in poi, i visitatori possono ammirare la miriade di chiese che si trovano nelle frazioni di Montemonaco e fare ritorno, alle 13.15, a Pristino per un pranzo al sacco. Le visite alle chiese della zona continuano dopo pranzo, per poi fare ritorno a Piano, alle 15, alla Chiesa di San Lorenzo. La manifestazione è organizzata dall’associazione AppenninoUp. Per info e prenotazioni 366-6750186,  www.festivaldellappennino.it.

(Letto 75 volte, 1 oggi)