Quattro serate all’insegna dello spettacolo, della cultura e dell’intrattenimento

Torna con tutto il suo carico di suggestione “Templaria Festival” che si svolgerà dal 16 al 19 agosto nello stupendo incasato storico di Castignano. Il programma della 24° edizione della manifestazione, che ha ottenuto la medaglia di riconoscimento del Presidente della Repubblica, sono state presentate nel corso di una conferenza stampa, a palazzo dei Capitani, dal Sindaco di Castignano Domenico Corradetti, dall’Assessore Provinciale alla Cultura Andrea Maria Antonini, dal Sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli e dal neo Presidente della Pro Loco di Castignano Giuseppe Benigni, che guida un direttivo composto anche da molti giovani appassionati cultori delle tradizioni locali.

Oltre 250 artisti e 40 gruppi provenienti da tutta Italia animeranno le quattro serate dell’evento con spettacoli ed esibizioni, che coinvolgeranno il pubblico presente che potrà gustare i piatti tipici del medioevo e osservare da vicino usi e costumi dei cavalieri templari. E proprio alla vita quotidiana di questi monaci guerrieri è dedicata l’edizione 2013 dal titolo “More Templari” (secondo il costume dei Templari).

Il Sindaco Castelli, ha ricordando “la necessità di creare collaborazioni tra gli eventi culturali del territorio piceno, di cui Templaria rappresenta una manifestazione di punta, capace di convogliare in provincia numerosi turisti provenienti da tutta Italia che si spostano appositamente per partecipare al Festival”.

L’Assessore Antonini, ha sottolineato l’importanza per tutto il territorio di Templaria ricordando il felice connubio tra qualità, storia e tradizione picena che caratterizza la manifestazione. “L’iniziativa – ha evidenziato Antonini – non rappresenta solo una forma di intrattenimento, ma è anche ricerca filologica, studio ed approfondimento e per questo motivo colpisce i visitatori e crea come evento culturale una percezione positiva ed un ricordo indelebile dei luoghi, fidelizzando il turista”.

Il Sindaco di Castignano Corradetti ha ribadito l’importanza di Templaria come risorsa strategica per la comunità locale. Grazie all’importanza raggiunta dalla manifestazione, il comune castignanese, nel corso degli anni, è stato interessato da importanti progetti di recupero del centro storico, promuovendo numerosi progetti culturali, come la fondazione del Museo delle Icone Russe, unico nel suo genere in tutto il centro Italia, punta di diamante dei Musei Sistini del Piceno, che i visitatori di Templaria possono ammirare durante le quattro serate del Festival.

Infine il Presidente della Pro Loco Castignano, Benigni, ha introdotto le novità dell’edizione 2013: come il percorso interno della manifestazione allargato per dare spazio alla presentazione degli antichi mestieri: dai ceramisti, ai vasai, ai ramai, fino alla battitura del grano, alla fabbricazione della carta e del sapone, nonché alla tessitura dei merletti, all’insegna della valorizzazione delle specializzazioni economiche tradizionali del paese come il famoso anice verde ingrediente principe dell’Anisetta.

Programma ed informazioni complete sono disponibili all’indirizzo internet www.templaria.it – info@templaria.it. Tel e Fax 0736.822060 – Cell. 339-5040310

Ingresso Intero: 12,00€
Abbonamento 4 serate: 30,00€
Riduzioni per Soci BCC, soci Proloco Castignano, Over 65, under 14: 9,00€
Gratis bambini fino a 10 anni.

 

Il Programma completo della manifestazione

 

16 AGOSTO PRIMO DIE DE FESTA
dalle ore 19.00
Apertura de lo mercato medievale, de le botteghe de le arti et li mestieri, delle taberne et de le hostarie. Musici et giocolieri, predicatori et affabulatori, trampolieri, cantastorie et menestrelli v’allieteranno pe le piazze e le vie…
TEATRO DEI TEMPLARI

ORTO DELLA MADONNA

TEATRO DE LA CONFRATERNITA

ore 20:50, 21:50, 22:50 HOCUS POCUS
… or ora sortisce da l’hostaria l’ilar figuro de la viva goliardia, iracondo et cum lo foco in vena, per la donna smania, s’accende e sta in pena.

ore 21:10, 22:10 IL RIMATTORE
Impavido menestrello et istrionico frate ciarlatano dalla favella sciolta et la rima in mano.

ore 21:30, 22:30, 23:10 ALCHYMIA
“Miraculo” è la voce et il clamor fermenta, se l’esilarante frate alchimista diventa.

ore 23:30 I GIULLARI DEL DIAVOLO
Sublime arte in codesto spectaculo giocoso, le genti tutte lo dicon maraviglioso. Stupiti e attoniti Tilopa rende, si perde ‘l capo pe’ antique leggende.

ore 20:30, 22:00, 23:00 AQUILA ALTERA
”Todos con alegria” ve cantaranno, musica antiqua et lieve sonaranno.
Perdesi nella notte de tempi
l’origin de’ loro istrumenti.

ore 21:00, 22:30, 23:30 GREEN CLOUDS
Beltà et peritia le lor virtute, dolci donzelle dai freddi venute. Musica celtica tra fabule et magia, in un battito d’ali s’invola fantasia.

ore 21:30 DOREMIN
Attori et giullari a far gioco tra le genti. Inattese volano sfere lumescenti. Lo canto de’l tamburo arriva dopo e lesto annuncia l’arrivo de lo foco.

ore 20:30, 22:00, 23:30 LUCI SULLA DANZA
”Lo desio estremo de lo cavaliere” che in sogno ispera l’amata di rivedere. Istoria antiqua de l’Andalusia codeste visioni d’arte et fantasia.

ore 21:00, 22:30 TETRAEDO
Di memorie lontane ivi arriva la magia, tempi et genti intride e’l sonno mena via. Baccante e ninfa alla natura si fonde, benigna et libera di lei i segreti apprende. Un fauno danza appare e rapisce ma sempre l’omo teme ciò che non capisce…

ore 21:25, 22:55 QUEA MALUM CARMEN INCANTANT
…trasforma il timore il bene in livore. Colei che ai mali portava rimedi, or è strega da li arcani poteri. Acre il sentore de la morte ch’ai roghi l’attende per trista sorte. Vittima o maligna la strega si difende et d’incantesimi l’aere diffonde.
ore 21:45, 23:15 FERA SANCTI
Duro il persecutore la fattucchiera vuol ghermire, ma ella d’improvviso tutti andrà a stupire.
TEATRO DEL SOLE

da le ore 20:00 BURGO TURRIS
Foco, danze et combattimenti, il bene et il male in codesti accampamenti.

ore 21:30, 23:00 FALCONG – LO FALCONIERE
Aquile, falchi, poiane et gufi volaranno su le pulzelle et insu li capi di chi si leva a rimirar le stelle.

CHIESA SANTA MARIA

ore 21:00, 22:00, 23:00 CANAVISIUM MOYEN AGE
”De istituzione musica” è lo manoscritto que ispira l’arte in codesto concerto. Note soavi si levano lievi presso la chiesa che fu de Templari.
TEATRO DELL’OSPITALE

ore 20:30, 22:00, 23:30 I CLERICI VAGANTES
Son menestrelli, musici et giullari. Cum gaudio favellan et maestria sanza pari.

ore 21:00, 22:30 I GIULLARI DEL DIAVOLO
Sublime arte in codesto spectaculo giocoso, le genti tutte lo dicon maraviglioso. Stupiti e attoniti Tilopa rende, si perde l’capo pe’ antique leggende.

ore 21:30, 23:00 LAWINIA LOVE
Immoto il cor si sente restare quando li si vede danzare. Spade et foco i loro istrumenti, i corpi mover per divini accadimenti.
TEATRO DE LA OCA

Da le ore 20:00 LA COMPAGNIA DE LA OCA MAFALDA
Al molino insu la donna v’è acceso dibattimento. Il detrattor irato leva accuse et ammonimenti, l’estimator la lauda de boni sentimenti .

LE CARCERI

da le ore 20:30 LI CONDANNATI
Varcata delle carceri la soglia, peccatori in catene accusan ogni doglia. Torture, frusta et mazza ferrata li ingredienti
di codesto spectaculo di patimenti.

Tra li altri a far spectaculo encontrarete…

IMAGO VOCIS
Musica del medio tempo con bombarde, cornamuse et sonoagli fatti rimirando antique picture e cartigli, intonano e allietano le ore, secundo e’l modo dorico in la e re minore.
I GUARDIANI DELL’OCA
Il bardo porta musica, cantighe e picciola giocoleria,
gli astanti burla e irride e ‘l tristo mena via.
FALCONG-LO FALCONIERE
Aquile, falchi, poiane et gufi volaranno su le pulzelle et insu li capi di chi si leva a rimirar le stelle. Lupi mansueti come agnelli accarezzar podaranno anco i fanciulli.
IL RIMATTORE
Impavido menestrello et istrionico frate ciarlatano dalla favella sciolta et la rima in mano.
AETAS ANTIQUAS
Vita medievale et in essa mostran chiari, cotidianità, fede et dedizione de li cavalieri Templari.
DOREMIN
Attori et giullari a far gioco tra le genti. Inattese volano sfere lumescenti. Lo canto de’l tamburo arriva dopo
e lesto annuncia l’arrivo de lo foco.
ERRABUNDI MUSICI
Melodie medievali inondano l’aere da le pive, da le cornamuse e da’l davul arrivan a le rive. Magia tramutasi in suono, a le danze invoglia e a’l vino buono.
BURGO TURRIS
Vita medievale et militare presso lo campo de lo castello ove li cavalieri s’addestrano alla battaglia et al tornello.
LA CORTE DEI BUFFONI
Musica et canti et historie a raccontar le gesta di dame e messeri, traditori et cavalieri, giullarate et avventurieri.
FABER TEATRO
Musici co’ strumenti antiqui, clerici et serventi per intrecci arditi, cantano lo latino medievale et la lengua franco provenzale.
BALLATA BELLICA
Menestrelli cum deditione et magno gaudio risuonando, paion sorti d’antique picture, li anni de’ templari rievocando.
HOCUS POCUS
… or ora sortisce da l’hostaria l’ilar figuro de la viva goliardia, iracondo et cum lo foco in vena, per la donna smania, s’accende e sta in pena .
LES TRE D’OIGNON
Arrivar s’odon da molto lontano et tosto vien da batter e’l tempo cum la mano. Gaudio et musica portano nel core, invitando a danzar per tutte l’ore .
IL CONVIVIO DEI GIULLARI
Genti de spectaculo rapiscon il viandante. Grosse risa colman la bocca de’l passante. Stupito est l’avventore de l’hostaria. Per tutti son forieri d’allegria.
SPUTAFUOCO-FOCUS VITAE
Pe le vie e le piazze de li tamburi si leva il fragor e tosto s’ode montare il clamor. È questa la falange de li omini de foco fatti, que mai mancan de lasciar madonne e messeri stupefatti.
I MONACI TEMPLARI
Regressan da le Crociate li Templari e cum lor menano peccatori dai consunti calzari. Ridotti i peggior in catene, a pentirse invitano e a confessar le pene.
I LEBBROSI
A pustole et piaghe condannati, in un canto buio si vedon accasciati. Segnati da destino infame i ceffi, eppur non mancan di lanciar lazzi e sberleffi.
QUAE MALUM CARMEN INCANTANT
Ne le tenebre celate l’anime prave, le streghe ecco venir a spaventar le genti. Magie et sortilegi vocate a lanciare, devon poi fuggir per il rogo scampare.
EQUITES CASTANEAE
Iscola di scherma medievale per omini et fanciulli. Li cavalier mostrano de l’antica arte segreti et gesta . Pure i pargoli a battagliar provaranno cum spada in mano et elmo in testa.
EXTIRPANTES ERRANTIIS
Dotti sapienti de la medica scientia o avventati cultori de’ rimedi de’l popolo piccino? Codesto esilarante crogiuolo incrocia il viandante a consigliar boni costumi, salassi e buon vino.
FRA TROMBON DE CHIAVAVALLE
Antiqua et imponente è la figura del confessore che ammonisce, rimprovera et tortura. Ma Fra Trombon non i castighi divini minaccia, bensì di far ammenda consiglia tra lussuria, bon vino e una focaccia.
NUOVO TEATRO PICENO
Rammenta il mistico predicatore a ravvederse da’ malcostumati vezzi. S’aggira livido et severo eppur prodigo d’ilari lazzi.
LI FRATICELLI
L’ambrata bevanda che suole rinfrescar le arse gole è la loro missione, ma nel mentre che birra disseta, l’occhio di fuoco riaccende et infoca de risa et passione.
IN FLAMES
Tra le genti arrivano I giganti, di lontano li scorgon i viandanti. Mai quete son codest’’anime sempre in movimento, col foco in mano e’l capo al vento.
FERA SANCTI
Della Cerna dei lunghi archi i combattenti, abili et gloriosi et anco esuberanti.
LE ARTI ET I MESTIERI
Lo fabbro ferraio, lo calzolaro, li mugnari, li panattieri, l’araba spetiera, lo falegname, lo pictore, le merlettaie, la cestaia, la cuoiaia, la majolicara, la milizia e la iscola de scherma, le divinatrici de le rune, de li tarocchi e de le mani, li giuochi e tanti altri.

…cammin facendo…

da le ore 19.00, ne la Santa Chiesa de Santi Pietro e Paolo
Visite guidate a la Chiesa, a lo Museo Sistino e a lo Reliquiario ogni 15 minuti.

da le ore 20.30, ne la Santa Chiesa de Santa Maria de li Templari
Monna Elisa racconta la historia de lo popolo de Castagnano che li Templari accolse e ivi lasciaron tracce.

da le ore 19.00, se v’aggradarà podarete visitar lo “Polo museale de Arte Sacra et delle Icone” presso lo antiquo Palazzo De Sgrilli et “la Mostra su le Arti et Tradizioni popolari de la civilità contadina et artigiana castignanese” presso lo antiquo allevamento de bachi.

da le ore 19.00, ne lo orto de la templare Chiesa de Santa Maria, ”La ricerca della Quinta Essenza”

E A MEZZANOTTE…NE LO TEATRO DE SAN PIETRO

il PICCOLO NUOVO TEATRO presenta

ISTORIE D’AMOR ET STREGHE

L’amor d’una coppia de giovani amanti, da una strega maligna perseguitati.
Perfidia gelosa della donzella sposa, del di lui cor è ardente et bramosa.
Ella al rifiuto è sì adirata che lui indorme per sottrarlo all’amata.
La sposa disperata s’avventura ne la perigliosa ricerca d’una magica cura.
Terribili figuri il cammino cova, ma alfin l’amato vivo ritrova.

17 AGOSTO SECONDO DIE DE FESTA
dalle ore 19.00
Apertura de lo mercato medievale, de le botteghe de le arti et li mestieri, delle taberne et de le hostarie. Musici et giocolieri, predicatori et affabulatori, trampolieri, cantastorie et menestrelli v’allieteranno pe le piazze e le vie…
TEATRO DEI TEMPLARI

ORTO DELLA MADONNA

TEATRO DE LA CONFRATERNITA

ore 20:50, 21:50, 22:50 HOCUS POCUS
… or ora sortisce da l’hostaria l’ilar figuro de la viva goliardia, iracondo et cum lo foco in vena, per la donna smania, s’accende e sta in pena.

ore 21:10, 22:10 IL RIMATTORE
Impavido menestrello et istrionico frate ciarlatano dalla favella sciolta et la rima in mano.

ore 21:30, 22:30, 23:10 ALCHYMIA
“Miraculo” è la voce et il clamor fermenta, se l’esilarante frate alchimista diventa.

ore 23:30 I GIULLARI DEL DIAVOLO
Sublime arte in codesto spectaculo giocoso, le genti tutte lo dicon maraviglioso. Stupiti e attoniti Tilopa rende, si perde ‘l capo pe’ antique leggende.

ore 20:30, 22:00, 23:00 AQUILA ALTERA
”Todos con alegria” ve cantaranno, musica antiqua et lieve sonaranno.
Perdesi nella notte de tempi
l’origin de’ loro istrumenti.

ore 21:00, 22:30, 23:30 GREEN CLOUDS
Beltà et peritia le lor virtute, dolci donzelle dai freddi venute. Musica celtica tra fabule et magia, in un battito d’ali s’invola fantasia.

ore 21:30 DOREMIN
Attori et giullari a far gioco tra le genti. Inattese volano sfere lumescenti. Lo canto de’l tamburo arriva dopo e lesto annuncia l’arrivo de lo foco.

ore 20:30, 22:00, 23:30 LUCI SULLA DANZA
”Lo desio estremo de lo cavaliere” che in sogno ispera l’amata di rivedere. Istoria antiqua de l’Andalusia codeste visioni d’arte et fantasia.

ore 21:00, 22:30 TETRAEDO
Di memorie lontane ivi arriva la magia, tempi et genti intride e’l sonno mena via. Baccante e ninfa alla natura si fonde, benigna et libera di lei i segreti apprende. Un fauno danza appare e rapisce ma sempre l’omo teme ciò che non capisce…

ore 21:25, 22:55 QUEA MALUM CARMEN INCANTANT
…trasforma il timore il bene in livore. Colei che ai mali portava rimedi, or è strega da li arcani poteri. Acre il sentore de la morte ch’ai roghi l’attende per trista sorte. Vittima o maligna la strega si difende et d’incantesimi l’aere diffonde.
ore 21:45, 23:15 FERA SANCTI
Duro il persecutore la fattucchiera vuol ghermire, ma ella d’improvviso tutti andrà a stupire.
TEATRO DEL SOLE

da le ore 20:00 BURGO TURRIS
Foco, danze et combattimenti, il bene et il male in codesti accampamenti.

ore 21:30, 23:00 FALCONG – LO FALCONIERE
Aquile, falchi, poiane et gufi volaranno su le pulzelle et insu li capi di chi si leva a rimirar le stelle.

CHIESA SANTA MARIA

ore 21:00, 22:00, 23:00 CANAVISIUM MOYEN AGE
”De istituzione musica” è lo manoscritto que ispira l’arte in codesto concerto. Note soavi si levano lievi presso la chiesa che fu de Templari.
TEATRO DELL’OSPITALE

ore 20:30, 22:00, 23:30 I CLERICI VAGANTES
Son menestrelli, musici et giullari. Cum gaudio favellan et maestria sanza pari.

ore 21:00, 22:30 I GIULLARI DEL DIAVOLO
Sublime arte in codesto spectaculo giocoso, le genti tutte lo dicon maraviglioso. Stupiti e attoniti Tilopa rende, si perde l’capo pe’ antique leggende.

ore 21:30, 23:00 LAWINIA LOVE
Immoto il cor si sente restare quando li si vede danzare. Spade et foco i loro istrumenti, i corpi mover per divini accadimenti.
TEATRO DE LA OCA

Da le ore 20:00 LA COMPAGNIA DE LA OCA MAFALDA
Al molino insu la donna v’è acceso dibattimento. Il detrattor irato leva accuse et ammonimenti, l’estimator la lauda de boni sentimenti .

LE CARCERI

da le ore 20:30 LI CONDANNATI
Varcata delle carceri la soglia, peccatori in catene accusan ogni doglia. Torture, frusta et mazza ferrata li ingredienti
di codesto spectaculo di patimenti.

Tra li altri a far spectaculo encontrarete…

IMAGO VOCIS
Musica del medio tempo con bombarde, cornamuse et sonoagli fatti rimirando antique picture e cartigli, intonano e allietano le ore, secundo e’l modo dorico in la e re minore.
I GUARDIANI DELL’OCA
Il bardo porta musica, cantighe e picciola giocoleria,
gli astanti burla e irride e ‘l tristo mena via.
FALCONG-LO FALCONIERE
Aquile, falchi, poiane et gufi volaranno su le pulzelle et insu li capi di chi si leva a rimirar le stelle. Lupi mansueti come agnelli accarezzar podaranno anco i fanciulli.
IL RIMATTORE
Impavido menestrello et istrionico frate ciarlatano dalla favella sciolta et la rima in mano.
AETAS ANTIQUAS
Vita medievale et in essa mostran chiari, cotidianità, fede et dedizione de li cavalieri Templari.
DOREMIN
Attori et giullari a far gioco tra le genti. Inattese volano sfere lumescenti. Lo canto de’l tamburo arriva dopo
e lesto annuncia l’arrivo de lo foco.
ERRABUNDI MUSICI
Melodie medievali inondano l’aere da le pive, da le cornamuse e da’l davul arrivan a le rive. Magia tramutasi in suono, a le danze invoglia e a’l vino buono.
BURGO TURRIS
Vita medievale et militare presso lo campo de lo castello ove li cavalieri s’addestrano alla battaglia et al tornello.
LA CORTE DEI BUFFONI
Musica et canti et historie a raccontar le gesta di dame e messeri, traditori et cavalieri, giullarate et avventurieri.
FABER TEATRO
Musici co’ strumenti antiqui, clerici et serventi per intrecci arditi, cantano lo latino medievale et la lengua franco provenzale.
BALLATA BELLICA
Menestrelli cum deditione et magno gaudio risuonando, paion sorti d’antique picture, li anni de’ templari rievocando.
HOCUS POCUS
… or ora sortisce da l’hostaria l’ilar figuro de la viva goliardia, iracondo et cum lo foco in vena, per la donna smania, s’accende e sta in pena .
LES TRE D’OIGNON
Arrivar s’odon da molto lontano et tosto vien da batter e’l tempo cum la mano. Gaudio et musica portano nel core, invitando a danzar per tutte l’ore .
IL CONVIVIO DEI GIULLARI
Genti de spectaculo rapiscon il viandante. Grosse risa colman la bocca de’l passante. Stupito est l’avventore de l’hostaria. Per tutti son forieri d’allegria.
SPUTAFUOCO-FOCUS VITAE
Pe le vie e le piazze de li tamburi si leva il fragor e tosto s’ode montare il clamor. È questa la falange de li omini de foco fatti, que mai mancan de lasciar madonne e messeri stupefatti.
I MONACI TEMPLARI
Regressan da le Crociate li Templari e cum lor menano peccatori dai consunti calzari. Ridotti i peggior in catene, a pentirse invitano e a confessar le pene.
I LEBBROSI
A pustole et piaghe condannati, in un canto buio si vedon accasciati. Segnati da destino infame i ceffi, eppur non mancan di lanciar lazzi e sberleffi.
QUAE MALUM CARMEN INCANTANT
Ne le tenebre celate l’anime prave, le streghe ecco venir a spaventar le genti. Magie et sortilegi vocate a lanciare, devon poi fuggir per il rogo scampare.
EQUITES CASTANEAE
Iscola di scherma medievale per omini et fanciulli. Li cavalier mostrano de l’antica arte segreti et gesta . Pure i pargoli a battagliar provaranno cum spada in mano et elmo in testa.
EXTIRPANTES ERRANTIIS
Dotti sapienti de la medica scientia o avventati cultori de’ rimedi de’l popolo piccino? Codesto esilarante crogiuolo incrocia il viandante a consigliar boni costumi, salassi e buon vino.
FRA TROMBON DE CHIAVAVALLE
Antiqua et imponente è la figura del confessore che ammonisce, rimprovera et tortura. Ma Fra Trombon non i castighi divini minaccia, bensì di far ammenda consiglia tra lussuria, bon vino e una focaccia.
NUOVO TEATRO PICENO
Rammenta il mistico predicatore a ravvederse da’ malcostumati vezzi. S’aggira livido et severo eppur prodigo d’ilari lazzi.
LI FRATICELLI
L’ambrata bevanda che suole rinfrescar le arse gole è la loro missione, ma nel mentre che birra disseta, l’occhio di fuoco riaccende et infoca de risa et passione.
IN FLAMES
Tra le genti arrivano I giganti, di lontano li scorgon i viandanti. Mai quete son codest’’anime sempre in movimento, col foco in mano e’l capo al vento.
FERA SANCTI
Della Cerna dei lunghi archi i combattenti, abili et gloriosi et anco esuberanti.
LE ARTI ET I MESTIERI
Lo fabbro ferraio, lo calzolaro, li mugnari, li panattieri, l’araba spetiera, lo falegname, lo pictore, le merlettaie, la cestaia, la cuoiaia, la majolicara, la milizia e la iscola de scherma, le divinatrici de le rune, de li tarocchi e de le mani, li giuochi e tanti altri.

…cammin facendo…

da le ore 19.00, ne la Santa Chiesa de Santi Pietro e Paolo
Visite guidate a la Chiesa, a lo Museo Sistino e a lo Reliquiario ogni 15 minuti.

da le ore 20.30, ne la Santa Chiesa de Santa Maria de li Templari
Monna Elisa racconta la historia de lo popolo de Castagnano che li Templari accolse e ivi lasciaron tracce.

da le ore 19.00, se v’aggradarà podarete visitar lo “Polo museale de Arte Sacra et delle Icone” presso lo antiquo Palazzo De Sgrilli et “la Mostra su le Arti et Tradizioni popolari de la civilità contadina et artigiana castignanese” presso lo antiquo allevamento de bachi.

da le ore 19.00, ne lo orto de la templare Chiesa de Santa Maria, ”La ricerca della Quinta Essenza”

E A MEZZANOTTE…NE LO TEATRO DE SAN PIETRO

il PICCOLO NUOVO TEATRO presenta

ISTORIE D’AMOR ET STREGHE

L’amor d’una coppia de giovani amanti, da una strega maligna perseguitati.
Perfidia gelosa della donzella sposa, del di lui cor è ardente et bramosa.
Ella al rifiuto è sì adirata che lui indorme per sottrarlo all’amata.
La sposa disperata s’avventura ne la perigliosa ricerca d’una magica cura.
Terribili figuri il cammino cova, ma alfin l’amato vivo ritrova.

18 AGOSTO TERZO DIE DE FESTA
dalle ore 19.00
Apertura de lo mercato medievale, de le botteghe de le arti et li mestieri, delle taberne et de le hostarie. Musici et giocolieri, predicatori et affabulatori, trampolieri, cantastorie et menestrelli v’allieteranno pe le piazze e le vie…
TEATRO DEI TEMPLARI

ORTO DELLA MADONNA

TEATRO DE LA CONFRATERNITA

ore 20:50, 21:50, 22:50 HOCUS POCUS
… or ora sortisce da l’hostaria l’ilar figuro de la viva goliardia, iracondo et cum lo foco in vena, per la donna smania, s’accende e sta in pena.

ore 21:10, 22:10 IL RIMATTORE
Impavido menestrello et istrionico frate ciarlatano dalla favella sciolta et la rima in mano.

ore 21:30, 22:30, 23:10 ALCHYMIA
“Miraculo” è la voce et il clamor fermenta, se l’esilarante frate alchimista diventa.

ore 23:30 I GIULLARI DEL DIAVOLO
Sublime arte in codesto spectaculo giocoso, le genti tutte lo dicon maraviglioso. Stupiti e attoniti Tilopa rende, si perde ‘l capo pe’ antique leggende.

ore 20:30, 22:00, 23:00 AQUILA ALTERA
”Todos con alegria” ve cantaranno, musica antiqua et lieve sonaranno.
Perdesi nella notte de tempi
l’origin de’ loro istrumenti.

ore 21:00, 22:30, 23:30 GREEN CLOUDS
Beltà et peritia le lor virtute, dolci donzelle dai freddi venute. Musica celtica tra fabule et magia, in un battito d’ali s’invola fantasia.

ore 21:30 DOREMIN
Attori et giullari a far gioco tra le genti. Inattese volano sfere lumescenti. Lo canto de’l tamburo arriva dopo e lesto annuncia l’arrivo de lo foco.

ore 20:30, 22:00, 23:30 LUCI SULLA DANZA
”Lo desio estremo de lo cavaliere” che in sogno ispera l’amata di rivedere. Istoria antiqua de l’Andalusia codeste visioni d’arte et fantasia.

ore 21:00, 22:30 TETRAEDO
Di memorie lontane ivi arriva la magia, tempi et genti intride e’l sonno mena via. Baccante e ninfa alla natura si fonde, benigna et libera di lei i segreti apprende. Un fauno danza appare e rapisce ma sempre l’omo teme ciò che non capisce…

ore 21:25, 22:55 QUEA MALUM CARMEN INCANTANT
…trasforma il timore il bene in livore. Colei che ai mali portava rimedi, or è strega da li arcani poteri. Acre il sentore de la morte ch’ai roghi l’attende per trista sorte. Vittima o maligna la strega si difende et d’incantesimi l’aere diffonde.
ore 21:45, 23:15 FERA SANCTI
Duro il persecutore la fattucchiera vuol ghermire, ma ella d’improvviso tutti andrà a stupire.
TEATRO DEL SOLE

da le ore 20:00 BURGO TURRIS
Foco, danze et combattimenti, il bene et il male in codesti accampamenti.

ore 21:30, 23:00 FALCONG – LO FALCONIERE
Aquile, falchi, poiane et gufi volaranno su le pulzelle et insu li capi di chi si leva a rimirar le stelle.

CHIESA SANTA MARIA

ore 21:00, 22:00, 23:00 CANAVISIUM MOYEN AGE
”De istituzione musica” è lo manoscritto que ispira l’arte in codesto concerto. Note soavi si levano lievi presso la chiesa che fu de Templari.
TEATRO DELL’OSPITALE

ore 20:30, 22:00, 23:30 I CLERICI VAGANTES
Son menestrelli, musici et giullari. Cum gaudio favellan et maestria sanza pari.

ore 21:00, 22:30 I GIULLARI DEL DIAVOLO
Sublime arte in codesto spectaculo giocoso, le genti tutte lo dicon maraviglioso. Stupiti e attoniti Tilopa rende, si perde l’capo pe’ antique leggende.

ore 21:30, 23:00 LAWINIA LOVE
Immoto il cor si sente restare quando li si vede danzare. Spade et foco i loro istrumenti, i corpi mover per divini accadimenti.
TEATRO DE LA OCA

Dalle ore 20:00 LA COMPAGNIA DE LA OCA MAFALDA
Al molino insu la donna v’è acceso dibattimento. Il detrattor irato leva accuse et ammonimenti, l’estimator la lauda de boni sentimenti .

LE CARCERI

dalle ore 20:30 LI CONDANNATI
Varcata delle carceri la soglia, peccatori in catene accusan ogni doglia. Torture, frusta et mazza ferrata li ingredienti
di codesto spectaculo di patimenti.

Tra li altri a far spectaculo encontrarete…

IMAGO VOCIS
Musica del medio tempo con bombarde, cornamuse et sonoagli fatti rimirando antique picture e cartigli, intonano e allietano le ore, secundo e’l modo dorico in la e re minore.
I GUARDIANI DELL’OCA
Il bardo porta musica, cantighe e picciola giocoleria,
gli astanti burla e irride e ‘l tristo mena via.
FALCONG-LO FALCONIERE
Aquile, falchi, poiane et gufi volaranno su le pulzelle et insu li capi di chi si leva a rimirar le stelle. Lupi mansueti come agnelli accarezzar podaranno anco i fanciulli.
IL RIMATTORE
Impavido menestrello et istrionico frate ciarlatano dalla favella sciolta et la rima in mano.
AETAS ANTIQUAS
Vita medievale et in essa mostran chiari, cotidianità, fede et dedizione de li cavalieri Templari.
DOREMIN
Attori et giullari a far gioco tra le genti. Inattese volano sfere lumescenti. Lo canto de’l tamburo arriva dopo
e lesto annuncia l’arrivo de lo foco.
BURGO TURRIS
Vita medievale et militare presso lo campo de lo castello ove li cavalieri s’addestrano alla battaglia et al tornello.
LA CORTE DEI BUFFONI
Musica et canti et historie a raccontar le gesta di dame e messeri, traditori et cavalieri, giullarate et avventurieri.
FABER TEATRO
Musici co’ strumenti antiqui, clerici et serventi per intrecci arditi, cantano lo latino medievale et la lengua franco provenzale.
BALLATA BELLICA
Menestrelli cum deditione et magno gaudio risuonando, paion sorti d’antique picture, li anni de’ templari rievocando.
HOCUS POCUS
… or ora sortisce da l’hostaria l’ilar figuro de la viva goliardia, iracondo et cum lo foco in vena, per la donna smania, s’accende e sta in pena .
LES TRE D’OIGNON
Arrivar s’odon da molto lontano et tosto vien da batter e’l tempo cum la mano. Gaudio et musica portano nel core, invitando a danzar per tutte l’ore .
IL CONVIVIO DEI GIULLARI
Genti de spectaculo rapiscon il viandante. Grosse risa colman la bocca de’l passante. Stupito est l’avventore de l’hostaria. Per tutti son forieri d’allegria.
SPUTAFUOCO-FOCUS VITAE
Pe le vie e le piazze de li tamburi si leva il fragor e tosto s’ode montare il clamor. È questa la falange de li omini de foco fatti, que mai mancan de lasciar madonne e messeri stupefatti.
I MONACI TEMPLARI
Regressan da le Crociate li Templari e cum lor menano peccatori dai consunti calzari. Ridotti i peggior in catene, a pentirse invitano e a confessar le pene.
I LEBBROSI
A pustole et piaghe condannati, in un canto buio si vedon accasciati. Segnati da destino infame i ceffi, eppur non mancan di lanciar lazzi e sberleffi.
QUAE MALUM CARMEN INCANTANT
Ne le tenebre celate l’anime prave, le streghe ecco venir a spaventar le genti. Magie et sortilegi vocate a lanciare, devon poi fuggir per il rogo scampare.
EQUITES CASTANEAE
Iscola di scherma medievale per omini et fanciulli. Li cavalier mostrano de l’antica arte segreti et gesta . Pure i pargoli a battagliar provaranno cum spada in mano et elmo in testa.
EXTIRPANTES ERRANTIIS
Dotti sapienti de la medica scientia o avventati cultori de’ rimedi de’l popolo piccino? Codesto esilarante crogiuolo incrocia il viandante a consigliar boni costumi, salassi e buon vino.
FRA TROMBON DE CHIAVAVALLE
Antiqua et imponente è la figura del confessore che ammonisce, rimprovera et tortura. Ma Fra Trombon non i castighi divini minaccia, bensì di far ammenda consiglia tra lussuria, bon vino e una focaccia.
NUOVO TEATRO PICENO
Rammenta il mistico predicatore a ravvederse da’ malcostumati vezzi. S’aggira livido et severo eppur prodigo d’ilari lazzi.
LI FRATICELLI
L’ambrata bevanda che suole rinfrescar le arse gole è la loro missione, ma nel mentre che birra disseta, l’occhio di fuoco riaccende et infoca de risa et passione.
IN FLAMES
Tra le genti arrivano I giganti, di lontano li scorgon i viandanti. Mai quete son codest’’anime sempre in movimento, col foco in mano e’l capo al vento.
FERA SANCTI
Della Cerna dei lunghi archi i combattenti, abili et gloriosi et anco esuberanti.
LE ARTI ET I MESTIERI
Lo fabbro ferraio, lo calzolaro, li mugnari, li panattieri, l’araba spetiera, lo falegname, lo pictore, le merlettaie, la cestaia, la cuoiaia, la majolicara, la milizia e la iscola de scherma, le divinatrici de le rune, de li tarocchi e de le mani, li giuochi e tanti altri.

…cammin facendo…

da le ore 19.00, ne la Santa Chiesa de Santi Pietro e Paolo
Visite guidate a la Chiesa, a lo Museo Sistino e a lo Reliquiario ogni 15 minuti.

da le ore 20.30, ne la Santa Chiesa de Santa Maria de li Templari
Monna Elisa racconta la historia de lo popolo de Castagnano che li Templari accolse e ivi lasciaron tracce.

dalle ore 19.00, se v’aggradarà podarete visitar lo “Polo museale de Arte Sacra et delle Icone” presso lo antiquo Palazzo De Sgrilli et “la Mostra su le Arti et Tradizioni popolari de la civilità contadina et artigiana castignanese” presso lo antiquo allevamento de bachi.

da le ore 19.00, ne lo orto de la templare Chiesa de Santa Maria, ”La ricerca della Quinta Essenza”

E A MEZZANOTTE…NE LO TEATRO DE SAN PIETRO

la COMPAGNIA DEI FOLLI presenta

IN DIES

Fulgure, troni et tempestate son de lo verno e oscuritate.
In gelo è il mese de gennaio
soffian scirocco, garbino e rovaio.
A la stagion che ‘l mondo foglia e fiora
accresce gioia a tutti e li innamora.
Le mani al ciel si levan inebriate
l’estate lo ricolma de ghirlande stellate.
Si levan d’autunno le foglie
l’una appresso de l’altra, fin che ‘l ramo
vede a la terra tutte le sue spoglie.
In codesto spectaculo protagonista è il tempo e il suo passare
e in esso l’anno e’l suo cangiare.

19 AGOSTO QUARTO DIE DE FESTA
dalle ore 19.00
Apertura de lo mercato medievale, de le botteghe de le arti et li mestieri, delle taberne et de le hostarie. Musici et giocolieri, predicatori et affabulatori, trampolieri, cantastorie et menestrelli v’allieteranno pe le piazze e le vie…
TEATRO DEI TEMPLARI

ORTO DELLA MADONNA

TEATRO DE LA CONFRATERNITA

ore 20:50, 21:50, 22:50 HOCUS POCUS
… or ora sortisce da l’hostaria l’ilar figuro de la viva goliardia, iracondo et cum lo foco in vena, per la donna smania, s’accende e sta in pena.

ore 21:10, 22:10 IL RIMATTORE
Impavido menestrello et istrionico frate ciarlatano dalla favella sciolta et la rima in mano.

ore 21:30, 22:30, 23:10 ALCHYMIA
“Miraculo” è la voce et il clamor fermenta, se l’esilarante frate alchimista diventa.

ore 23:30 I GIULLARI DEL DIAVOLO
Sublime arte in codesto spectaculo giocoso, le genti tutte lo dicon maraviglioso. Stupiti e attoniti Tilopa rende, si perde ‘l capo pe’ antique leggende.

ore 20:30, 22:00, 23:00 AQUILA ALTERA
”Todos con alegria” ve cantaranno, musica antiqua et lieve sonaranno.
Perdesi nella notte de tempi
l’origin de’ loro istrumenti.

ore 21:00, 22:30, 23:30 GREEN CLOUDS
Beltà et peritia le lor virtute, dolci donzelle dai freddi venute. Musica celtica tra fabule et magia, in un battito d’ali s’invola fantasia.

ore 21:30 DOREMIN
Attori et giullari a far gioco tra le genti. Inattese volano sfere lumescenti. Lo canto de’l tamburo arriva dopo e lesto annuncia l’arrivo de lo foco.

ore 20:30, 22:00, 23:30 LUCI SULLA DANZA
”Lo desio estremo de lo cavaliere” che in sogno ispera l’amata di rivedere. Istoria antiqua de l’Andalusia codeste visioni d’arte et fantasia.

ore 21:00, 22:30 TETRAEDO
Di memorie lontane ivi arriva la magia, tempi et genti intride e’l sonno mena via. Baccante e ninfa alla natura si fonde, benigna et libera di lei i segreti apprende. Un fauno danza appare e rapisce ma sempre l’omo teme ciò che non capisce…

ore 21:25, 22:55 QUAE MALUM CARMEN INCANTANT
…trasforma il timore il bene in livore. Colei che ai mali portava rimedi, or è strega da li arcani poteri. Acre il sentore de la morte ch’ai roghi l’attende per trista sorte. Vittima o maligna la strega si difende et d’incantesimi l’aere diffonde.
ore 21:45, 23:15 BURGO TURRIS
Vita medievale et militare a lo castello, ove li cavalieri s’addestrano alla battaglia et al tornello
TEATRO DEL SOLE

da le ore 20:00 BURGO TURRIS
Foco, danze et combattimenti, il bene et il male in codesti accampamenti.
ore 21:30, 23:00 FALCONG – LO FALCONIERE
Aquile, falchi, poiane et gufi volaranno su le pulzelle et insu li capi di chi si leva a rimirar le stelle.

CHIESA SANTA MARIA

ore 21:00, 22:00, 23:00 CANAVISIUM MOYEN AGE
”De istituzione musica” è lo manoscritto que ispira l’arte in codesto concerto. Note soavi si levano lievi presso la chiesa che fu de Templari.
TEATRO DELL’OSPITALE

ore 20:30, 22:00, 23:30 I CLERICI VAGANTES
Son menestrelli, musici et giullari. Cum gaudio favellan et maestria sanza pari.

ore 21:00, 22:30 I GIULLARI DEL DIAVOLO
Sublime arte in codesto spectaculo giocoso, le genti tutte lo dicon maraviglioso. Stupiti e attoniti Tilopa rende, si perde l’capo pe’ antique leggende.

ore 21:30, 23:00 LAWINIA LOVE
Immoto il cor si sente restare quando li si vede danzare. Spade et foco i loro istrumenti, i corpi mover per divini accadimenti.
TEATRO DE LA OCA

Da le ore 20:00 LA COMPAGNIA DE LA OCA MAFALDA
Al molino insu la donna v’è acceso dibattimento. Il detrattor irato leva accuse et ammonimenti, l’estimator la lauda de boni sentimenti .

LE CARCERI

da le ore 20:30 LI CONDANNATI
Varcata delle carceri la soglia, peccatori in catene accusan ogni doglia. Torture, frusta et mazza ferrata li ingredienti
di codesto spectaculo di patimenti.

Tra li altri a far spectaculo encontrarete…

IMAGO VOCIS
Musica del medio tempo con bombarde, cornamuse et sonoagli fatti rimirando antique picture e cartigli, intonano e allietano le ore, secundo e’l modo dorico in la e re minore.
I GUARDIANI DELL’OCA
Il bardo porta musica, cantighe e picciola giocoleria,
gli astanti burla e irride e ‘l tristo mena via.
FALCONG-LO FALCONIERE
Aquile, falchi, poiane et gufi volaranno su le pulzelle et insu li capi di chi si leva a rimirar le stelle. Lupi mansueti come agnelli accarezzar podaranno anco i fanciulli.
IL RIMATTORE
Impavido menestrello et istrionico frate ciarlatano dalla favella sciolta et la rima in mano.
DOREMIN
Attori et giullari a far gioco tra le genti. Inattese volano sfere lumescenti. Lo canto de’l tamburo arriva dopo
e lesto annuncia l’arrivo de lo foco.
ERRABUNDI MUSICI
Melodie medievali inondano l’aere da le pive, da le cornamuse e da’l davul arrivan a le rive. Magia tramutasi in suono, a le danze invoglia e a’l vino buono.
BURGO TURRIS
Vita medievale et militare presso lo campo de lo castello ove li cavalieri s’addestrano alla battaglia et al tornello.
LA CORTE DEI BUFFONI
Musica et canti et historie a raccontar le gesta di dame e messeri, traditori et cavalieri, giullarate et avventurieri.
FABER TEATRO
Musici co’ strumenti antiqui, clerici et serventi per intrecci arditi, cantano lo latino medievale et la lengua franco provenzale.
BALLATA BELLICA
Menestrelli cum deditione et magno gaudio risuonando, paion sorti d’antique picture, li anni de’ templari rievocando.
HOCUS POCUS
… or ora sortisce da l’hostaria l’ilar figuro de la viva goliardia, iracondo et cum lo foco in vena, per la donna smania, s’accende e sta in pena .
LES TRE D’OIGNON
Arrivar s’odon da molto lontano et tosto vien da batter e’l tempo cum la mano. Gaudio et musica portano nel core, invitando a danzar per tutte l’ore.
IL CONVIVIO DEI GIULLARI
Genti de spectaculo rapiscon il viandante. Grosse risa colman la bocca de’l passante. Stupito est l’avventore de l’hostaria. Per tutti son forieri d’allegria.
SPUTAFUOCO-FOCUS VITAE
Pe le vie e le piazze de li tamburi si leva il fragor e tosto s’ode montare il clamor. È questa la falange de li omini de foco fatti, que mai mancan de lasciar madonne e messeri stupefatti.
I MONACI TEMPLARI
Regressan da le Crociate li Templari e cum lor menano peccatori dai consunti calzari. Ridotti i peggior in catene, a pentirse invitano e a confessar le pene.
I LEBBROSI
A pustole et piaghe condannati, in un canto buio si vedon accasciati. Segnati da destino infame i ceffi, eppur non mancan di lanciar lazzi e sberleffi.
QUAE MALUM CARMEN INCANTANT
Ne le tenebre celate l’anime prave, le streghe ecco venir a spaventar le genti. Magie et sortilegi vocate a lanciare, devon poi fuggir per il rogo scampare.
EQUITES CASTANEAE
Iscola di scherma medievale per omini et fanciulli. Li cavalier mostrano de l’antica arte segreti et gesta . Pure i pargoli a battagliar provaranno cum spada in mano et elmo in testa.
EXTIRPANTES ERRANTIIS
Dotti sapienti de la medica scientia o avventati cultori de’ rimedi de’l popolo piccino? Codesto esilarante crogiuolo incrocia il viandante a consigliar boni costumi, salassi e buon vino.
FRA TROMBON DE CHIAVAVALLE
Antiqua et imponente è la figura del confessore che ammonisce, rimprovera et tortura. Ma Fra Trombon non i castighi divini minaccia, bensì di far ammenda consiglia tra lussuria, bon vino e una focaccia.
NUOVO TEATRO PICENO
Rammenta il mistico predicatore a ravvederse da’ malcostumati vezzi. S’aggira livido et severo eppur prodigo d’ilari lazzi.
LI FRATICELLI
L’ambrata bevanda che suole rinfrescar le arse gole è la loro missione, ma nel mentre che birra disseta, l’occhio di fuoco riaccende et infoca de risa et passione.
IN FLAMES
Tra le genti arrivano I giganti, di lontano li scorgon i viandanti. Mai quete son codest’’anime sempre in movimento, col foco in mano e’l capo al vento.
LE ARTI ET I MESTIERI
Lo fabbro ferraio, lo calzolaro, li mugnari, li panattieri, l’araba spetiera, lo falegname, lo pictore, le merlettaie, la cestaia, la cuoiaia, la majolicara, la milizia e la iscola de scherma, le divinatrici de le rune, de li tarocchi e de le mani, li giuochi e tanti altri.

…cammin facendo…

da le ore 19.00, ne la Santa Chiesa de Santi Pietro e Paolo
Visite guidate a la Chiesa, a lo Museo Sistino e a lo Reliquiario ogni 15 minuti.

da le ore 20.30, ne la Santa Chiesa de Santa Maria de li Templari
Monna Elisa racconta la historia de lo popolo de Castagnano che li Templari accolse e ivi lasciaron tracce.

da le ore 19.00, se v’aggradarà podarete visitar lo “Polo museale de Arte Sacra et delle Icone” presso lo antiquo Palazzo De Sgrilli et “la Mostra su le Arti et Tradizioni popolari de la civilità contadina et artigiana castignanese” presso lo antiquo allevamento de bachi.

da le ore 19.00, ne lo orto de la templare Chiesa de Santa Maria, ”La ricerca della Quinta Essenza”

la COMPAGNIA DEI FOLLI presenta

IN DIES

Fulgure, troni et tempestate son de lo verno e oscuritate.
In gelo è il mese de gennaio
soffian scirocco, garbino e rovaio.
A la stagion che ‘l mondo foglia e fiora
accresce gioia a tutti e li innamora.
Le mani al ciel si levan inebriate
l’estate lo ricolma de ghirlande stellate.
Si levan d’autunno le foglie
l’una appresso de l’altra, fin che ‘l ramo
vede a la terra tutte le sue spoglie.
In codesto spectaculo protagonista è il tempo e il suo passare
e in esso l’anno e’s suo cangiare.

(Letto 146 volte, 1 oggi)