Ascoli Piceno ha origini antichissime, il suo passato plurimillenario (esisteva prima di Roma) è tutto scritto nei resti, nelle testimonianze rimaste a sfidare i secoli, tuttora visibili e visitabili . Perché la caratteristica di Ascoli Piceno è quella di essere un autentico museo all’aperto, che comprende gli stili delle varie epoche. Ma dove la presenza della storia è ovunque. Il tessuto edilizio della città, passato urbanisticamente, dalla organizzazione romana a quella medioevale, è presente nelle sue piazze, Piazza del Popolo – ritenuta una delle più armoniche e spettacolari d’Europa – o dell’Arengo, nelle sue vie strette e contorte chiamate Rue, nelle sue porte che, come vedremo, danno anche i nomi a vari Sestieri della Quintana, nelle sue monumentalità come templi (S. Francesco, Cattedrale, Battistero, SS. Vincenzo e Anastasio, S. Vittore, S. Maria Intervineas) o Palazzi (dei Capitani, dell’Arengo, Malaspina) o Torri. Ebbene, avendo la ventura di visitare il capoluogo dei Piceni, ognuno potrà subito rendersi conto quale storia, quali costumi, quali atmosfere intende rievocare la Quintana. E’ per questi motivi che la Quintana di Ascoli è stata considerata nel 1982 leader delle rievocazioni storiche, leader delle manifestazioni della Regione Marche. E’ è stata chiamata in tutto il mondo (Usa, Canada, Europa) a dare spettacolo con i suoi personaggi, con le sue figure, con i suoi armati, con le sue dame, con i suoi sbandieratori e musici, insomma a dare un’immagine palpabile di quella che fu l’antica Cavalleria del Quattrocento!

Molto si è scritto sulla Quintana di Ascoli Piceno, sulla bellezza delle sue dame, sul fascino del corteo, sulla giostra avvincente e spettacolare. La Quintana però è molto di più. E’ un’esperienza. E’ un tuffo in un passato remoto. E’ un’emozione. E’ una scheggia del tempo che vive, che pulsa, in quel ritmico rullare dei tamburi e nel suono delle chiarine tra gli scrosci degli applausi. Solenni sfilano i vari personaggi nello scenario unico di Piazza del Popolo inondata dal sole che si rifrange nel travertino. Non c’è stanchezza su quei volti. C’è l’orgoglio di una “ascolanità” ritrovata sia pure per un solo giorno. L’antico, indomito, spirito degli antichi piceni pulsa accanto alla leggiadria delle dame sorridenti sotto il caldo sole di agosto. Anche questo è Quintana. E’ fantasia, mistero, magia, incantesimo che prende il cuore di quanti la vivono. Un tuffo nel passato, nella storia cittadina. Ascoli “città della Quintana”: Una felice sintesi espressiva capace di suscitare profonde emozioni nella lettura, sia pure superficiale, di un mondo dove storia e tradizione camminano a braccetto per le antiche rue dove la luce disegna bizzarri arabeschi sulle pietre levigate dal tempo. Tra i protagonisti indiscussi di questo meraviglioso spettacolo, spiccano i sei gruppi sbandieratori che come lei saprà sono tutti, tranne S.Emidio, tesserati F.I.SB. Inoltre tre di loro militano nella tenzone Aurea. E’ per questo motivo, che dopo aver organizzato i campionati A1 e A2 F.I.SB. 2004, per la celebrazione del 50° anniversario della Quintana moderna, vorremmo riproporci come città ospitante dei prossimi campionati della Tenzone Aurea che si terranno il prossimo settembre.
Come detto in premessa, Ascoli Piceno è una città ricca di piazze meravigliose e per questa importante occasione avremmo pensato di offrire il massimo a disposizione:
Piazza Arringo e Piazza del Popolo.
La piazza principale sarà Piazza Arringo (dove già si svolsero i campionati del 2004) mentre la Piazza utilizzata per ospitare le qualificazione delle categorie singolo e coppia, sarà Piazza del Popolo. Stiamo parlando di due piazza storiche, famosissime, soprattutto quest’ultima, reputata tra le più belle d’Italia, con il suo loggiato rinascimentale, la scenografia naturale offerta da San Francesco e Palazzo dei Capitani e il Caffè Meletti. Piazza Arringo è, invece, la piazza dove si affaccia il municipio, (palazzo dell’Arengo risalente al 1200) la Cattedrale con il suo meraviglioso Battistero.

Organizzazione e luoghi di svolgimento
L’edizione 2013 del Campionato Nazionale Sbandieratori e Musici – Categoria A1 – “Tenzone Aurea”, organizzata dalla F.I.SB. Federazione Italiana Sbandieratori, da Comune di Ascoli Piceno – Assessorato allo Sport e l’Ente Quintana si svolgerà ad Ascoli Piceno nelle giornate di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 settembre.

Descrizione giornate, prove, orari e luoghi di svolgimento

Piazza del Popolo

Venerdì 6 settembre 2013
Cerimonia d’apertura

Sabato 7 settembre 2013
Qualificazioni Singolo Tradizionale

Domenica 8 settembre 2013
Qualificazioni Coppia Tradizionale

Piazza Arringo

Sabato 7 settembre 2013
Qualificazioni Grande Squadra e Musici
Finali Singolo Tradizionale e Grande Squadra e Musici

Domenica 8 settembre 2013
Qualificazioni Piccola Squadra
Finali Coppia Tradizionale e Piccola Squadra

A seguire Premiazioni e Cerimonia di chiusura
In caso di maltempo la manifestazione sarà spostata presso il palazzetto “ E. Galosi”

ORGANIZZAZIONE
COMUNE DI ASCOLI PICENO
Assessorato allo Sport
Fax 0736.261165 Tel. 0736.298223
E-mail: ente.quintana@comune.ascolipiceno.it

(Letto 93 volte, 1 oggi)