Fin dalla sua prima edizione si intuì che Ascoli Piceno  era la città ideale per un  mercatino dell’antiquariato e dopo  19 anni   è   la meta prediletta di moltissimi appassionati e collezionisti; ed ogni terza domenica del mese  rappresenta   un ‘occasione impedibile per incontrare  nuovi e più numerosi  espositori ,   che    offrono  , come siamo abituati oramai da tempo  un panorama completo  mobili , oggettistica, argenti , porcellane ,  quadri ,  stampe , libri,  francobolli,  rigatteria con un’offerta sempre maggiore di mobili antichi e oggettistica di antiquariato. Quante volte  questi stand  ci hanno  lasciano davvero un buon ricordo , abbiamo chiesto magari un prezzo  e l’espositore ci ha  pazientemente spiegato , la storia , lo stile  l’epoca  e il perché un mobile ,  un attrezzo,  un  oggetto  era così  duecento anni fa , con quanta  cura intagliavano,  incidevano e creavano,   ci hanno insomma offerto una vera e propria  lezione di “storia dell’arte passata” . . .delle tradizioni aiutandoci a conservare frammenti di memorie, facendoci  apprezzare il bello , il prezioso che c’è in un oggetto d’altri tempi. Si perché i mercatini , “quelli migliori”, rappresentano da anni luogo di conservazione e recupero della memoria e nel contempo valorizzazione delle arti e dell’artigianato, delle tradizioni e del costume.
Sono spesso importanti sul piano individuale per i collezionisti, ad esempio, per i quali è una formidabile palestra per il cervello, è un luogo dove ai nuovi stimoli visivi e intellettuali egli può associare la passione per la caccia (alla novità o al pezzo mancante) all’emozione dell’avventura nell’oceano del brocante ; senza contare che, spesso una visita al mercatino si rivela anche un eccellente pretesto per fare turismo intelligente alla scoperta dei tanti tesori della nostra bella città.
Lo scopo di ogni mercatino  è proprio quello di incentivare  e soddisfare l’infinita schiera  di curiosi, interessanti alla storia degli oggetti , da quelli più noti ed importanti a quelli più umili e in apparenza meno significativi ; non si tratta solo di un fenomeno di costume ma di un fenomeno dell’alto valore culturale.
Lo scopo di ogni mercatino è proprio quello di incentivare e soddisfare l’infinita schiera di curiosi , interessati alla storia degli oggetti, da quelli più noti ed importanti a quelli più umili e in apparenza meno significativi : non si tratta solo di un fenomeno di costume ma di un fenomeno dall’alto valore culturale .
Tra vantaggi di andar per mercatini c’è sicuramente quello della scoperta di cose di cui avevamo perso la memoria, oggetti di cui non supponevamo l’esistenza : il collezionismo è l’arte di conservare e senza collezionismo il nostro passato non esisterebbe.
Questo è uno dei motivi più importanti per il quale è bello, interessante e stimolante passare qualche ora nella magica atmosfera del Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo  di Ascoli Piceno .   Info Mercatino: 0736 256956 info@mercatiniantiquari.com
Prenotazioni Info Turistiche 0736 253045
http://www.mercatinoascolipiceno.it/
Mercatino Antiquario
di Ascoli Piceno
ogni terza domenica del mese e sabato precedente

(Letto 64 volte, 1 oggi)