Non solo buon cibo ma anche animazione, musica e balli.
Venerdì 1 agosto balli di gruppo con Secondo, il re del liscio, sabato 2 musica con Roberto Ghergo & Sanbeatair orchestra. La serata di chiusura, invece, è dedicata alla Grande Tribù.

Durante la sagra si esalta, tramite ricette tipiche locali, il pesce azzurro.
I piatti preparati con tali specie di pesce sono spesso considerati “cucina povera”, ma il pesce azzurro è molto apprezzato in cucina per le qualità nutrizionali delle carni.
L’apertura degli stand è alle ore 19; menù completo con antipasto, primo, secondo e vino da 10 euro.

I piatti tipici sono: lu ZuppaPa, chitarra all’uovo al pesto d’alici e polpetta del pescatore.

(Letto 418 volte, 1 oggi)