E’ oramai una tradizione consolidata, che prepotentemente si è imposta come evento principale dell’estate di Montefiore, con un’affluenza che negli anni passati si è attestata intorno alle 15mila presenze per edizione.

Ovviamente il re delle cinque serate è il suino: succulenta carne arrosto cotta a puntino, di qualsiasi tipo, dalle braciole alla salsicce passando per le costatelle, il tutto annaffiato dai migliori vini rossi della zona.

Le specialità carnivore vengono affiancate da dell’ottima polenta condita con sugo rosso o bianco e servita su tradizionale tavoletta di legno e, infine, pizza fritta. Non solo stand gastronomici ma anche bancarelle di artigianato e la consueta pesca organizzata dal Consiglio Comunale dei Ragazzi per finanziare le attività del paese. Dalle ore 18, insieme agli stand, apre il Maialata Store, dove sarà possibile acquistare simpatici gadget ricordo e sostenere l’organizzazione.

Anche tanti spettacoli musicali da non perdere e per gli amanti dell’arte la possibilità di visitare il Polo Museale San Francesco, aperto dalle ore 17 alle 23. L’obiettivo è quello di promuovere e pubblicizzare le tradizioni contadine picene e far conoscere al turista le buone tradizioni culinarie locali. Per ulteriori informazioni contattare il numero 0734 939019.

(Letto 320 volte, 1 oggi)