L’associazione musicale “F.J. Haydn” di Martinsicuro ha organizzato a partire dal 7 agosto, fino al 28 settembre, la XIV edizione del “Festival dell’Intermezzo in Musica e nella Natura” in collaborazione con la Regione Abruzzo, l’Associazione Ensemble Synaesthesya ed il Centro Ricerche Storiche Truentum.

Nella cornice storica del Museo delle Armi Antiche, in Strada Statale 16 a Martinsicuro, si susseguono i sei appuntamenti previsti che coniugano in un insieme armonico, la musica, l’arte e la cultura dell’ambiente che ci circonda.

I concerti vengono affiancati da conferenze su argomenti filosofico-scientifici e ambientalisti tenute da studiosi universalmente conosciuti come personalità all’avanguardia nel pensiero originale e profondo. La manifestazione si è aperta giovedì 7 agosto con la pianista e cembalista Colette Sibille. L’ingresso è libero dalle 21.30 in poi ed è prevista anche la visita al Museo.
Il 27 agosto Alessio Di Benedetto illustrerà le corrispondenze di materia ed energia con un intervento dal titolo “Tutto in Uno – Corrispondenze tra luce e suono e loro azione nell’universo”. Il 28 settembre l’architetto paesaggista Cristiano Del Toro relazionerà sulla biodiversità e tutela delle varietà di alberi tipici dell’Abruzzo. I saloni del Museo ospiteranno la mostra permanente di Cecilia Torquati.
Dedicata a ritratti in tecnica mista di china ed acquarello di celebri personaggi a cavallo tra ottocento e novecento, come Modigliani e Poe, l’esposizione farà da cornice ai sei concerti. Per ulteriori informazioni: 335 6627564.

(Letto 99 volte, 1 oggi)