La Collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, presso il Museo del Torrione della Battaglia al Paese Alto, custodisce più di 200 opere di Pericle Fazzini, definito dal poeta Giuseppe Ungaretti lo “scultore del vento”.

Dal 19 luglio è possibile ammirare i suoi capolavori dalle 21.30 alle 23.30, Ferragosto compreso. E’ necessario analizzare i suoi lavori per poter approfondire la vita e i pensieri dello scultore, cresciuto artisticamente a Roma pur conservando sempre la sua città natale nel cuore. Nell’allestimento proposto è esposta la metà delle opere della raccolta, suddivisa per nuclei tematici per agevolarne la lettura e la comprensione, dando maggior risalto al Fazzini maturo, quello dei successi internazionali e della celeberrima Resurrezione, scultura commissionata da papa Paolo VI, inaugurata nel 1977, che si trova presso l’Aula Nervi in Vaticano. L’ingresso è libero. Per ulteriori informazioni: 0735 739240.

(Letto 665 volte, 1 oggi)