La rappresentazione teatrale nasce e muore all’interno di una macchina che incorre in un incidente stradale sulla tangenziale di Roma. Un uomo resta bloccato e  inizia a percorrere con la mente le vie dei quartieri romani, osservando le piscine dei mondiali di nuoto mai terminate, le mille nuove costruzioni di una città che continua a espandersi, senza regole e limiti urbanistici. E così nasce il conflitto tra l’immobilità e il vagabondare immaginario alla ricerca di inutili verità.

Per info: 3209579081

(Letto 159 volte, 1 oggi)