Per l’ultimo appuntamento di “Economia senz’anima”, Mondo d’Autore ospiterà Serge Latouche, Professore emerito all’Università di Paris-sud, con gli intermezzi musicali della violinista Paola Falò e della pianista Paola Marozzi. “La decrescita: una sfida per il futuro” è il tema dell’incontro che si svolgerà nella Sala Marchesale di Sant’Omero (in provincia di Teramo) alle ore 18.30.

La Biblioteca comunale “Gabriele D’Annunzio” di Sant’Omero (TE) crea ed organizza “Mondo d’Autore”, una Rassegna culturale che prevede un ciclo di conferenze. La Rassegna è nata con l’intento di far conoscere ed approfondire, ogni anno, temi e problemi del nostro tempo ed è giunta, oramai, alla sua 4^ edizione. Quest’anno “Mondo d’Autore”, dal titolo “Economia senz’anima”, è stato un momento di riflessione sull’orribile crisi economica che stiamo subendo in questi anni: una maledetta crisi che fa sanguinare non solo l’economia ma le persone, soprattutto le più fragili.

Nelle conferenze tenutesi nei mesi di Marzo e Maggio, attraverso voci autorevoli come Marino Ruzzenenti, Nicola Gratteri, Fiorella Kostoris, Pietro Raitano, Umberto Galimberti e Maurizio Pallante, abbiamo cercato di comprendere questo periodo di crisi oggettiva e soggettiva scaturita dalle leggi di una finanza spregiudicata e del mercato che confliggono con il mondo della vita e che incidono sulla carne delle persone e sulla loro anima.

Il desiderio dell’intervento di Latouche, a conclusione della Rassegna culturale, è stato dettato dalla condivisione della sua idea che un’alternativa economica ed esistenziale come la decrescita sia necessaria per uscire da questo distruttivo sistema fondato sul consumismo sfrenato e sul conseguente aumento della produzione.

(Letto 312 volte, 1 oggi)