La ventesima edizione, promossa dall’amministrazione comunale e dalla pro loco, coinvolgerà tanti appassionati buongustai nella riscoperta del vero gusto della tradizione culinaria, proponendo le pietanze che venivano preparate dalle nostre nonne con ingredienti a chilometro zero, tracciabili e spesso biologici.

Farà da cornice il paesaggio delle colline ripane sfumate dai caratteristici colori autunnali.

Potranno essere degustati vini in tanti abbinamenti, insieme alla novembrina spremuta di olive e al nuovo vino di queste serate di San Martino.

Tra i locali che aderiscono all’iniziativa: Alto Gradimento, Barone Rosso, Colle del Giglio, Iervasciò, La Bottega del Vino, La Cascina dei Ciliegi, La Contrada, I Calanchi, La Sorgente, Lu Cuccelò, Pietra Antica, Relais del Colle e Valle Verde.

Per informazioni sul percorso enogastronomico e il calendario: 337 256750 e 0735 99329

(Letto 477 volte, 1 oggi)