Il 17Festival di Monteprandone nasce come un evento solidale, che sensibilizza tramite l’arte in tutte le sue forme: musica, disegno, fotografia, pittura e scultura; infatti, il ricavato delle serate sarà interamente devoluto all’AIL di Ascoli Piceno, sezione Alessandro Troiani. La Terza Edizione del Festival si sviluppa nelle giornate del  18, 19 e 20 dicembre presso il Centro Intermodale “Orlando Marconi” (Via del Lavoro, 32 – Centobuchi di Monteprandone).

Il 19 vedremo sul palco i 99 Posse, gli eterni “guaglioni” freschi del successo di “Curre Curre Guagliò 2.0 – Non un passo indietro” uscito il 25 marzo 2014. Ad aprire il concerto saranno i Nu Bohemien, il trio indie-folk veneto che promette di essere una delle rivelazioni live del prossimo anno. In questa serata si esibirà inoltre il vincitore del #17_contest, uno spazio dato alle band emergenti locali e novità dell’edizione 2014. In chiusura i DJ Daft Peng e T-dj.

Il 20 dicembre è il turno dei toscani The Zen Circus che, dopo l’uscita del loro ottavo album “Canzoni contro la natura”, si stanno esibendo nel loro “Busking Tour”, in un live dai toni acustici che mette insieme brani del passato e non. L’apertura è affidata ai Fast Animals and Slow Kids, il quartetto umbro che ha da poco pubblicato il loro quarto album “Alaska”, già in vetta alle classifiche.  Per completare la serata, saliranno sul palco anche Frank Buffoluto & i Pali delle cozze, la “falange musicale” del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, parte integrante dell’organizzazione del “1maggio” di Tarantoper esprimere il legame che c’è tra i due Festival. Chiudono la serata dj Aliquid, Mac Geyser e dj Daft Peng.

Ma il 17Festival non è solo musica: il 18 dicembre, la serata di apertura, sono proiettati i cortometraggi del FestivalFrammenti di Appignano del Tronto, mentre per tutte e tre le serate è possibile visitare una mostra di fotografia e una mostra di disegno, organizzata in collaborazione con l’ISC di Monteprandone. Infatti i ragazzi della scuola ogni anno prestano la loro fantasia per la realizzazione della locandina del 17Festival che viene scelta al termine delle serate e sarà poi l’immagine della prossima edizione.

Il Festival ha il piacere di ospitare anche la Mostra d’Arte Contemporanea dello “Spazio oHoc” dell’artista Nazareno Luciani e una mostra dello scultore Giuseppe Straccia, conosciuto per “LA GROTTA” di cunicoli scavati nel duro tufo, con bassorilievi che a tratti ricordano figure mitologiche, come Medusa e Perseo o il Guerriero crociato. Prevista è anche la presenza del noto poeta locale Augusto Amabili e di artisti territoriali che vivono l’arte in Pittura, Fotografia e Installazioni, con la partecipazione dell’ Istituto “O. Licini” di Ascoli Piceno.

Biglietti d’ingresso :

19 dicembre 10 euro (inclusa consumazione);

20 dicembre 8 euro (inclusa consumazione)

Info e prevendite : www. 17festival.com e Pagina Facebook Associazione 17Festival.

(Letto 890 volte, 1 oggi)