Lo spettacolo inizierà alle ore 21.15.

Il copione è frutto della fantasia del professor Francesco Tranquilli, di San Benedetto.

La storia racconta di un magistrato antimafia fedifrago e potente e della moglie, più potente di lui. La regia di questa “farsa tragica” in due atti è affidata ad Antonio Sterpi, poliedrico artista maceratese, che fin dall’inizio della carriera ha riscosso successi a livello nazionale. È stato proprio Sterpi a fondare nel 1993 la Compagnia teatrale Piccola Ribalta che oggi presenta questa nuova opera.

(Letto 97 volte, 1 oggi)