“Ascoltare il futuro. La società che verrà”: è questo il tema della serata, affrontato dalle diverse angolature dei due esperti. La nostra creatività e responsabilità come mezzo per uscire dalla rassegnazione e ritrovare la fecondità dell’azione, per riprendere tra le mani il futuro, sfuggito al presente. Dalla patologia della competizione generalizzata alla cooperazione che caratterizza un’umanità indissolubile: abbiamo bisogno di una coraggiosa trasformazione nel nostro modo di sentire e pensare?

Per info e prenotazioni: tel. 3343004636

(Letto 148 volte, 1 oggi)