Inizio della prima proiezione alle ore 21.15.

Il film “Cuore di vetro”, partendo da un racconto fantastico dell’amico poeta e cineasta Herbert Achternbusch, porta all’estremo il cinema visionario e antinarrativo di Herzog. Nella Baviera del primo ottocento una vetreria è sull’orlo della bancarotta quando il suo proprietario muore senza aver divulgato la formula del suo speciale vetro-rubino. La popolazione rischia di rimanere senza lavoro. Un pastore-profeta annuncia agli abitanti l’incendio della vetreria e la prossima fine del mondo.

Alle 23 circa avrà inizio il secondo film, un documentario intitolato “La Soufrière”: nell’agosto 1976 nell’isola della Guadalupa il vulcano La Soufrière annuncia un’eruzione che potrebbe essere catastrofica. 75mila abitanti dalla parte meridionale dell’isola sono evacuati, ma un contadino rifiuta di andarsene.

Tutti gli appuntamenti della stagione sono gratuiti una volta effettuata l’iscrizione all’Associazione Culturale Blow Up al costo di 10 euro.

(Letto 193 volte, 1 oggi)