Inizio alle ore 20.30.

È un luogo comune che la genialità dei napoletani, pungolata dal bisogno – l’antica fame di Pulcinella! – è capace di escogitare i mestieri più incredibili e paradossali. Altrove sarebbero un’assurdità, per non dire una follia, nell’arco del golfo partenopeo sono la cosa più savia e naturale del mondo. Eduardo Palumbo, protagonista dello spettacolo, si è fatto una posizione, anche moralmente parlando, con la “coltivazione delle vedove”.

I suoi ferri del mestiere sono gli annunci mortuari. È lì che, con l’occhio infallibile di una sicura esperienza, egli sceglie le sue vedove da “consolare”, che devono essere anche prive di parenti collaterali della buonanima, disporre di mezzi sufficientemente comodi e, soprattutto, non aver superato una certa età!

Biglietto d’ingresso 10 euro.

Per informazioni visitare il sito www.comune.grottammare.ap.it.

(Letto 224 volte, 1 oggi)