CUPRA MARITTIMA – La neonata Fondazione Italiana Sommelier Marche inaugura la sua prima stagione di attività con un evento molto atteso da sommelier e appassionati di vino: una verticale di sei annate di Kurni (Oasi degli Angeli) in programma per venerdì 27 febbraio presso l’Hotel Royal di Lido di Fermo alle ore 20,30. Per la prima volta nelle Marche una verticale di KURNI, un vino che incarna una filosofia di qualità estrema, nuove idee e tradizione.   A raccontare ciò che rende così speciale queste bottiglie, il produttore stesso, Marco Casolanetti che sarà presente all’evento per confrontarsi con i tanti appassionati della sua produzione.Annate in degustazione: 2001 – 2004 – 2006 – 2008 – 2010 – 2012.

La relazione sarà tenuta dal docente Luciano Mallozzi, insieme a lui interverranno il Presidente della Fondazione Italiana Sommelier Marche Nicola Urbano e Otello Renzi. “L’obiettivo della Fondazione Sommelier è quello di tornare a vivere il piacere del vino come condivisione di esprienze, convivialità e confronto.” – spiega il Presidente Urbano – “Per questo il nostro programma prevede, in aggiunta ai fondamentali corsi da sommelier e degustatori di olio extravergine, anche un fitto calendario di attività aperte a tesserati e non”.

Questa di Kurni è la seconda verticale perstigiosa organizzata dal team della Fondazione Italiana Sommelier Marche che ha debuttao lo scordo 6 febbraio con una verticale di Sagrantino di Montefalco “25 Anni” di Arnaldo Caprai con annate quasi introvabili come la 2001. Prossimo evento in programma il 13 marzo con “Pinot nero d’Italia”.

Per informazioni e prenotazioni: www.fondazionesommeliermarche.it

(Letto 218 volte, 1 oggi)