SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Ego” è una ricostruzione storico-creativa della vita a corte di Enrico VIII ed alcune delle sue mogli.
Attraverso gli occhi e la sensibilità di personaggi semplici, ma singolari che vivono a corte, emerge un quadro intessuto di intrighi, pettegolezzi, amori, tradimenti e ossessioni che mettono a nudo personalità dominate dalla smania di potere fino a divenire vittime di un Ego che si impossessa della loro vita in un crescendo senza via di fuga.

L’ultimo appuntamento in programma è fissato per giovedì 30 aprile al teatro Mercantini di Ripatransone, alle ore 21.15.

La rappresentazione avrà testo, musica, coreografia e scenografia totalmente inedite, il tutto coadiuvato dalla professoressa Pulcini Luciana, presidente dell’Associazione e regista.

I circa venti ragazzi, dai 16 ai 25 anni, riporteranno in scena una ricostruzione storico-creativa delle vita a corte di Enrico VIII. Tra intrighi amorosi e intrecci storici e politici, prendono vita bizzarri personaggi e eccentriche dame che racconteranno le vicende che hanno lasciato un’impronta importante nella prima metà del XVI secolo. Un quadro di intrighi, pettegolezzi, amori, tradimenti e ossessioni che mettono a nudo personalità dominate dalla smania di potere fino a divenire vittime del proprio Ego.

Biglietto: 10 euro.

Per info:

Luciana 347-8429760
caleidoteatro@gmail.com

(Letto 325 volte, 1 oggi)