ASCOLI PICENO – Lunedì 30 marzo si terrà la giornata dedicata all’artista ascolano Vincenzo Scarpellini. Il programma completo:

Ore 11:00: Liceo Artistico “O. Licini” – Esposizione di alcuni lavori sul ritratto degli studenti del Liceo Artistico, a cura del Prof. Alessandro Zechini.
Ore 18,00: Sala dei Savi, Palazzo dei Capitani del Popolo – Proiezione del corto “50 x Vinca”. Documento sul percorso artistico e creativo di Vincenzo Scarpellini.

Chi è Vincenzo Scarpellini?

Nato nel 1965 ad Ascoli Piceno, Vincenzo Scarpellini vi frequenta il Liceo Scientifico A. Orsini”. Nel 1984 si trasferisce a Roma, dove studia grafica all’Istituto Europeo di Design, e si laurea presso l’Università LUISS dopo aver concluso il Corso di Giornalismo. Lavora per il mensile “Sfera” e il settimanale “Il Sabato”. Qui conosce Piergiorgio Maoloni, il grafico che ha rivoluzionato il look di tutte le maggiori testate italiane. Nel 1989 entra al quotidiano “Il manifesto” come art director, seguendo in particolare il Domenicale, Suq, la talpalibri, ultrasuoni e le prime pagine del giornale, raccolte nel volume “Il Manifesto cento prime pagine”.
Nel 1992 tiene un corso monografico di editoria presso il Creative Workshop, scuola internazionale di pubblicità a Roma, e dal 1992 al 1995 uno sulla grafica nei giornali presso la Scuola di Specializzazione in Giornalismo e Comunicazioni di Massa della LUISS a Roma. Dal Novembre 1995 all’aprile 1996 lavora per “Extra”, settimanale a colori de “Il manifesto”.
Dal 1996 si trasferisce in Brasile, per lavorare alla riforma grafica della rivista “Manchete” a Rio de Janeiro. La città, seppur meravigliosa, non gli piace, e così va a vivere a San Paolo dove lavora ai progetti di “A&D” e “Nova Beleza”, della Editora Abril, e al progetto grafico della “Folha de S. Paulo”, nel 1998. Sempre nella “Folha” inizia a pubblicare anche i racconti e disegni dei suoi viaggi nella sezione Turismo. Pian piano intraprende la strada dell’arte. Si cimenta anche con una serie di nudi istantanei realizzati a carboncino. Vive a San Paolo fino alla sua precoce morte, nel luglio del 2006, all’età di 41 anni.

ESPOSIZIONI E PREMI
1998/99
• Il Design in Brasile, esposizione al Museo della casa Brasileira , San Paolo e Salone del Mobile, Milano.
• Premio Folha (Coppa del Mondo)
• Premio Abril
• Cinco Awards of Excellence de SND, Society of Newspaper Design, EUA (Copa do Mundo e cadernos Especiais da Folha de Sao Paulo)
2000
• Rivista design Grafico, miglior portfolio del’lanno
2001
• Nudi Sao Paulo, esposizione curata da Ivald Granato, restaurante Panino Giusto, Sao Paulo.
2002
• San Paolo, esposizione con disegni ad olio e video, Centro Culturale della Caixa Economica, Sao Paulo.
2005
• Nodi, esposizione con disegni ad olio e ceramiche, Palazzo dei Capitani del Popolo, Ascoli Piceno.
2009
• San Paolo, esposizione Quaderni di viaggio presso la caixa cultural di S.P.
2013
• Roma, Ambasciata Brasiliana , Disegni.
Libri
2005
• Transiti, editore Atelie, Sao Paulo.
• Vita , editore Atelie, Sao Paulo.
2009
• Quaderno di viaggio in formato moleskine, San Paolo editore.
2010
• San Paolo, Disegno e testi sulla Città, Folha de Sao Paulo ( pubblicato anche in italiano).

ILLUSTRAZIONI
1998
• Testi per l’infanzia: illustrazioni e progetto grafico del libro A turma do ponto e A invasao dos sons espaciais, editore Harbra.
• In collaborazione con Leticia Moura crea la storia di una creatura di carta, “Papelzinho” per il sito web.

(Letto 316 volte, 1 oggi)