ASCOLI PICENO – La danza incontra il rock venerdì 10 aprile al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno in Il Vestito di Marlene. Un cast d’eccezione che propone sul palco Emanuela Bianchini ed i solisti della Mvula Sungani Company uniti ai Marlene Kuntz – gruppo cult della scena indie italiana – per un’opera capace di stupire il pubblico.

“Danza per me questa canzone”, recita un testo dei Marlene Kuntz, ed è proprio ciò che fa la Mvula Sungani Company in questo incontro tra danza e rock, penultimo appuntamento della sezione dedicata al “contemporaneo” della stagione del Massimo ascolano promossa dal Comune di Ascoli Piceno e dall’AMAT. La musica dal vivo del gruppo cult della scena indie italiana con una poetica dirompente si fonde nello spettacolo con la fisicità e la grazia dei ballerini dando alla performance un corpo, una forza e un’anima.

Il vestito di Marlene è tanto la veste di seta che accondiscende le flessuosità di un corpo femminile quanto la pelle che le costringe, le vessa o in estrema sintesi i lividi, lascito di un rapporto possessivo a farle da vestigia.

Il filo conduttore dello spettacolo è la figura femminile alla quale spesso non si rende adeguata giustizia ma che altrettanto spesso si impone quale fonte di ispirazione in tutti i molteplici aspetti che la contraddistinguono. Protagonista assoluta dell’arte, essa trova nella danza e nella musica una forte capacità rappresentativa, grazie al loro dinamismo e alla loro capacità di coinvolgere emotivamente lo spettatore.

Testi e misica dello spettacolo sono di Marlene Kuntz: Cristiano Godano (voce e chitarra), Riccardo Tesio (chitarra), Luca Bergia (batteria). Il soggetto è a cura di Tom Cardinali, la drammaturgia di Mvula Sungani / Paolo Cardinali, la danza è interpretata da Emanuela Bianchini, Emilio Cornejo, Florinda Uliano, Giulia Isacchini, Imma Noemi Sacco, Francesca Zuccherini, Raffaele Niki Rizzo, Damiano Grifoni, le luci sono di Giancarlo Ferranti.

Per informazioni e biglietti (posto unico 15 euro, ridotto 10 euro):

biglietteria del Teatro 0736 244970, AMAT 071 2072439. Inizio spettacolo ore 20.30.

(Letto 167 volte, 1 oggi)