Dopo il grande successo del 21 marzo alla “Giornata Mondiale della Poesia” con il Patrocinio del Comune di Monteprandone e la collaborazione dell’Auser e dell’Utes, con un foltissimo pubblico, quello dell’Auditorium del Centro Pacetti di Monteprandone Alchimie d’Arte torna alla presentazione di Autori provenienti da tutta Italia.

Torna così, Nicola Rocca sabato 2 maggio alle ore 17 al Centro Pacetti di Monteprandone, con la sua nuova opera dopo il grande successo di “Frammenti di Follia”, con il suo romanzo: “Chi era mio padre?” (Silele edizioni), un thriller davvero mozzafiato.

Nicola Rocca nasce a Bergamo il 23 settembre 1982, capisce di avere estro per la scrittura così partecipa a a vari concorsi, e riceve immediatamente segnalazioni e premiazioni a importanti concorsi letterari Nazionali nel 2013 pubblica: “Frammenti di Follia” una serie di racconti  Thriller/noir e ottiene un posto in finale al premio “Giuseppe Matarazzo 2013”. Nel giugno 2014 si classifica al terzo posto al premio “Ignazio Russo 2013” con il racconto “L’unica soluzione possibile” di cui un estratto è presente in “Chi era mio padre?”.

La storia: Anna e una donna di quarant’anni, un marito una figlia. Un giorno qualcuno la mette al corrente che l’uomo che credeva suo padre il realtà è solo un padre putativo. Un misterioso enigma fatto di omicidi,corruzione,tradimenti e pazzia. Un Thriller mozzafiato, a tratti psicologico, un intrecciarsi di avvenimenti avvincenti e accattivanti che grazie ai numerosi colpi di scena non darà pace al lettore finchè non sarà giunto alla fine dell’Arcano. Anche svelato il mistero però qualcuno resterà con l’amaro in bocca, che solamente l’occultamento di una morte riesce a dare.

Alchimie d’Arte ripropone ancora una volta,un autore molto giovane, ma già sulla via del successo che sia la critica che il pubblico gli riconosce, autori scelti tra le migliori proposte Nazionali.

Presenterà l’evento Tanya del Bello e Domenico Parlamenti, voce recitante Angy Verdecchia.

(Letto 221 volte, 1 oggi)