SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 16 maggio, al Paese Alto di S. Benedetto del Tronto, si terrà un concerto bandistico sotto la Torre dei Gualtieri, allestita per l’occasione da bandiere in seta dell’artista Mario Vespasiani. Lo spettacolo è stato ideato e pensato per promuovere un messaggio di pace, accoglienza e scambio reciproco – valori universali, che caratterizzano – in particolar modo – una città di mare. Un’apertura verso l’altro che diventa un’occasione di incontro.

La mescolanza di colori delle “Bandiere alla gioia” di Vespasiani – giovane talento italiano, nato a S. Benedetto – richiamano proprio questo: bandiere dove i colori, invece di essere separati, di mescolano – fondendosi, sì, ma senza perdere la propria identità.

Lo stesso si può dire per la scaletta musicale, con le due bande (quella di San Benedetto del Tronto e quella di Londrino) che – partendo da canzoni legate al territorio – suoneranno musiche della tradizione italiana e non solo; la conclusione sarà riservata ad alcune tra le colonne più famose, legate a film incentrati sul tema del viaggio, dell’incontro, della scoperta dell’altro – che diventa anche scoperta di se stessi. Da qui, la scelta di aprire il concerto con “L’Inno alla gioia” (rappresentazione beethoveniana della fratellanza universale) e chiuderlo con l’Inno di Mameli, “il canto degli italiani“.

Il concerto bandistico e l’evento Painting set free di Mario Vespasiani sono stati organizzato dall’Associazione culturale Amici del Paese Alto, in collaborazione con il Comitato di quartiere, patrocinato dal Comune di S. Benedetto del Tronto.

L’incontro si svolgerà all’aperto, in piazza Sacconi, alle 21.15. L’ingresso è gratuito, e – in caso di maltempo – la manifestazione si terrà nell’Abbazia di San Benedetto Martire

Per maggiori informazioni, e la scaletta del concerto, si allega locandina dell’evento.

(Letto 166 volte, 1 oggi)