PEDASO – Si aprono all’insegna di tradizione e buon cibo i tre giorni di festa patronale. Dal 27 al 29 giugno il centro storico accoglie rievocazioni e, dalle 19.30, ricchissimi stand gastronomici. Sabato 27 la giornata inizia alle 10 con il mercatino equo e solidale.  Alle 19 prevista l’esibizione de “Li Mazzamurelli de li Sibillini” e a seguire la mostra d’arte contemporanea “Orizzonti infiniti”. Tanto sport e tradizione anche per la seconda giornata. Il 28 giugno è infatti in programma la prova di kayak delle popolari sampietriadi e in serata, alle 19.30, la rievocazione storica della pesca Sciabica. La serata del 29 si apre con la Messa celebrata dal vescovo Luigi Monti alle 18.30 per proseguire, dalle 19.30 in poi, con lo spettacolo di danza offerto dalla scuola di ballo Planet dance 2000.

(Letto 200 volte, 1 oggi)