GROTTAMMARE –  Lo straordinario spettacolo di “Voci tra le mura e il mare” si divide in tre.

Giovedì 2 luglio il primo appuntamento. In piazza Peretti alle 21.30 il Laboratorio teatrale re nudo presenta uno spettacolo itinerante dal titolo “In una notte così puoi parlare all’universo”.  Sotto la direzione di Piergiorgio Cinì , questo spettacolo permette di “scoprire il territorio in luoghi e orari poco conosciuti”, come spiega il sindaco Piergallini. La sensibilità del pubblico non viene stimolata solo dalla natura del luogo, ma anche dai brani di Beckett, Leopardi e Shakespeare letti nel corso della serata in una passeggiata teatrale per le vie del vecchio incasato.

Il secondo incontro è martedì 14 luglio alle 21.30. Con il titolo “Lasciateci divertire” gli attori presentano, presso il giardino del castello, uno spettacolo in cui l’ironia si carica di spessore poetico grazie alle parole di Marquez, Neruda e Boccaccio. Quello proposto è un evento a tutto tondo, in cui il teatro è accompagnato dalle note di Sergio Capoferri, il polistrumentista acclamato anche da papa Bergoglio.

Momento di chiusura è il 4 agosto. Il concerto “All’alba, un palpito di mare” torna dopo il successo dello scorso anno alle 5.30 in viale Colombo, nei pressi del monumento “Il ragazzo con i gabbiani”. Qui, accompagnati dal violoncello di Gabriele Bandirali, gli attori brani di Rimbaud, Kavafis e Pavese.

 

(Letto 307 volte, 1 oggi)