MARTINSICURO – Nella città truentina l’estate 2015 si apre con uno spettacolo dedicato ai bimbi di tutte le età. Martedi 7 luglio sul lungomare della frazione di Villa Rosa (angolo via Fregene),  con inizio ore 21, andrà in scena “Bocconi di Favole” a cura de “La Barca dei Soli”, bottega teatrale della Fondazione Live Piemonte dal Vivo.

Lo spettacolo, interpretato dall’attore Claudio Del Toro, con l’ausilio di maschere di cartapesta dà vita ai personaggi più bizzarri e divertenti che i bambini possano immaginare: la furba volpe dell’omino di Pan di Zenzero, lo smemorato e borbottone Dottor Klaudikus che cerca di ricordare la fiaba di “Cenerentola”, la perfida e cinica Regina Grimilde ossessionata dalla bellezza di Biancaneve. I personaggi fuoriescono dalla scatola incantata come dal cilindro di un mago e narrano la loro versione dei fatti coinvolgendo i bambini in allegri momenti di interazione.
“La Barca dei Soli” nasce in montagna, in Valle Stura, nel giugno del 2012 concepita da artisti e professionisti che lavorano nel campo teatrale dal 2004. È un’associazione culturale con sede a Savigliano (Cn). È Bottega Teatrale di Torino per il progetto “Adotta una compagnia” della Fondazione LIVE-Piemonte dal Vivo, Circuito regionale dello spettacolo e Regione Piemonte.
L’Associazione è impegnata, nella promozione, organizzazione e diffusione di attività teatrali, culturali e sociali; promuove attività didattiche rivolte ad adulti e bambini, l’avvio di laboratori di teatro, spettacoli nelle scuole, workshop e produzioni varie. Si occupa di teatro per ragazzi e bambini. Inoltre, presso alcune istituti piemontesi ha messo in scena “Il viaggio della Strenna”, spettacolo didattico sul senso profondo del Natale. Tiene anche i laboratori teatrali “Attori si diventa” di Torino e “Attori in Corso” di Savigliano.

“La Barca dei Soli” ha debuttato recentemente con “Alice Under Attack” una fiaba per non avere più paura, spettacolo di teatro danza sull’epilessia e “Nulla è come appare nel Castello delle Fiabe”, spettacolo itinerante al Borgo Medievale di Torino in seguito ad una lunga ricerca sui significati nascosti delle fiabe classiche.
“Sentivo dal più profondo, di voler restituire alla mia terra d’origine il frutto della mia esperienza lavorativa, con un mio personale contributo. Scelgo di farlo con una rivisitazione di fiabe per bambini, perché in loro, riconosco i germogli vitali per il futuro del territorio” dichiara il Presidente e fondatore dell’Associazione Claudio Del Toro, che ha origini truentine e che dopo un lungo percorso di formazione all’Arte teatrale regalerà al pubblico una serata di raffinato spettacolo.

(Letto 270 volte, 1 oggi)