SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riparte la rassegna dedicata al documentario. Dal 13 al 18 luglio torna il premio Libero Bizzarri. Tutti gli eventi in programma si svolgeranno presso la Palazzina azzurra dalle ore 21. Il 2015 è stato proclamato dall’Unesco “anno della luce” e proprio ad essa è dedicata la ventiduesima edizione del premio.
Lunedì 13 luglio l’inaugurazione è affidata al focus dal titolo “Agritecture & landscape” con alcune sequenze tratte dal documentario canadese Watermark. Nella stessa serata il sambendettese Sandro Bocci riceverà il premio per la miglior fotografia per “Meta – 3,1/Km²”.
Martedì 14 riceverà il premio Italiadoc come miglior documentario “Pizzofalcone” una recente produzione napoletana. A seguire sarà presentato il giornale online “Le Marche dei mestieri”.
Bianca Berlinguer riceverà il premio Bizzarri “per un giornalismo etico” mercoledì 15. Nella stessa serata sarà insignito del premio Italiadoc per il miglior soggetto “Senza Lucio”, un documentario che racconta la storia di Dalla attraverso gli occhi di Marco Alemanno.
La rassegna prosegue il 16 luglio con la premiazione Enrico Lucherini. Il press agent di Fellini e Sophia Loren sarà anche protagonista del documentario “Ne ho fatte di tutti i colori” che riceverà il premio Italiadoc per il miglior montaggio.
Luca Ronconi è al centro del documentario “Scuola d’estate” che riceverà invece il premio per la miglior regia venerdì 17.
Chiudono la rassegna le premiazioni al giornalista Mario Brenta e al maestro Stelvio Cipriani, autore di molte colonne sonore. Infinite saranno proiettati i corti realizzati nel territorio dai 100 giovani filmakers di Cinemadamare.

(Letto 346 volte, 1 oggi)