SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una serata da non perdere quella del 16 luglio alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto. Il Premio Libero Bizzarri si impreziosisce, ancora una volta, grazie alla luce del cinema, quella settima arte che il Bizzarri non ha mai trascurato nei 22 anni di rassegna. Il Cinema è sapiente, sa raccontare le sue storie servendosi di una luce che non è solo distintiva di questa forma di comunicazione ma si riflette nei suoi protagonisti, siano essi autori,  siano essi attori.

Purtroppo non sarà presente all’ultimo momento, per gravi motivi personali, Enrico Lucherini. Lo stesso Lucherini è il protagonista del bel documentario di Marco Spagnoli “Enrico Lucherini, ne ho fatte di tutti i colori” che sarà proiettato nel corso della serata. Il dibattito con il regista sarà condotto dal giovane critico cinematografico e docente di storia del cinema, Andrea Fioravanti.

In apertura di serata i film brevi di ITALIAcortoDOC  in concorso: “Panorama” di Gianluca Abate, “Lite Feet Startingpoint” di Tommaso Sacconi, “Ex, la città rimossa” di Paolo Bianchi; “La fabbrica della Tela” di Luca Caserta.

(Letto 180 volte, 1 oggi)