RIPATRANSONE – La Festa del Grano, giunta ormai a nuova edizione, è da sempre organizzata dal Museo della Civiltà Contadina ed Artigiana di Ripatransone, che, grazie all’impegno ed alla partecipazione di tutti i soci riesce a rendere possibile questa manifestazione.

Per due giorni, gli antichi strumenti, conservati nel Museo della Civiltà Contadina ed Artigiana, tornano ad essere cosa viva fanno rivivere i profumi e le atmosfere di una volta.

S’inizierà sabato primo agosto, alle 19 con “Aperitivo al museo della civiltà contadina e artigiana”di Ripatransone, visita guidata con aperitivo e degustazione del Vino Santo prodotto dai nostri Soci, che con tanta passione mantengono viva questa tradizione. Poi per tutti sarà possibile cenare in piazza con la Polenta e salsiccia e tante altre specialità. La serata si concluderà con musiche popolari e stornelli.

Domenica 2 agosto, sarà la giornata della Trebbiatura, in Piazza Donna Bianca, dove dalle ore 12 verrà sistemata la Trebbia e sarà possibile pranzare con i piatti tipici della Trebbiatura. Nel pomeriggio, dalle ore 17.30 le  attrezzature d’epoca saranno messe in funzione dai nostri “Trebbiatori, seguirà poi la “Frajellatura del Grano” con l’utilizzo di attrezzi d’epoca, dove i nostri soci che si cimenteranno in questa antica attività che richiede abilità e coordinazione. In collaborazione con l’Università della Terza Età e del Tempo Libero di San Benedetto del Tronto,  ed altri gruppi folkloristici si potranno trascorrere delle piacevoli ore all’insegna della tradizione e dell’allegria. Sempre domenica pomeriggio, sarà possibile partecipare al “ Corso della Tagliatella fatta a Mano” giunto alla sua nona edizione, dove le nostre “Vergare” insegneranno, a quanti vorranno, la preparazione di quest’importante piatto legato alla nostra tradizione. A tutti gli intervenuti, sarà rilasciato il diploma di partecipazione. Per cena ritorneranno le specialità della cultura contadina ripana e sarà possibile degustare il vino offerto dalle Cantine Ripane. I prezzi, come al solito, saranno popolari.

Questa festa è possibile grazie alla collaborazione dei soci del museo, all’amministrazione comunale di Ripatransone ed alla Banca di Ripatransone.

(Letto 334 volte, 1 oggi)