Il Colonnella Jazz ospita quest’anno tre importanti giovani talentuosi e figli d’arte. Ad iniziare il 31 luglio è Giovanni Baglioni, figlio di Claudio, con la sua “chitarra parlante” acustica. Un importante aspetto della musica di Baglioni è senza dubbio la spettacolarizzazione dei brani e il vivace dialogo con il pubblico durante l’esecuzione degli stessi.

Il 1 agosto ad esibirsi è invece Paolo Jannacci, figlio di Enzo, con “In concerto con Enzo”, uno spettacolo comprensivo di suoi brani jazz originali e di canzoni del padre. Jannacci, oltre che suonare il pianoforte, la fisarmonica e il basso, nelle sue esibizioni cerca di ricordare il padre e di farlo conoscere a chi non ne ha ancora avuto l’occasione, in uno spettacolo di energia poetica e musicale.

A chiudere l’evento, il 2 agosto, è Filippo Graziani, figlio di Ivan, cresciuto appunto in un ambiente musicale e vissuto per un periodo a New York. Con l’avventura “Viaggi e intemperie”, Graziani decide di tornare alle radici, omaggiando la produzione artistica del padre.

 

(Letto 959 volte, 1 oggi)