SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal 22 al 29 agosto a San Benedetto del Tronto si svolgerà il Congresso Italiano di Esperanto, manifestazione a cui hanno già annunciato la propria adesione 250 delegati da 34 paesi.

Nel maggio 2014 la città aveva già ospitato una manifestazione dedicato alla lingua e alla cultura esperantista: il 66° congresso internazionale dei ferrovieri esperantisti, organizzato dalla Federazione Internazionale dei Ferrovieri Esperantisti (IFEF – Internacia Fervojista Esperanto-Federacio).

Il Congresso Italiano di Esperanto può essere considerato allo stesso tempo motore e vetrina del movimento esperantista: organizzato annualmente dalla Federazione Esperantista Italiana (www.esperanto.it) in città diverse, rappresenta uno dei momenti più importanti dell’associazione.

L’evento, infatti, ha una forte valenza locale, nazionale ed internazionale: locale in quanto coinvolge il territorio con un’ampia offerta culturale, nazionale perché vengono delineate le strategie per gli anni successivi e internazionale per la presenza di artisti e ospiti da tutto il mondo.

Il Congresso, infatti, non prevederà solo presentazioni di novità editoriali, riunioni e conferenze ma anche escursioni per conoscere il ricco patrimonio culturale di San Benedetto e delle Marche. Ci saranno, inoltre, tavole rotonde, spettacoli e concerti aperti alla cittadinanza.

Sarà così un modo sia per i congressisti sia per i cittadini sambenedettesi interessati di arricchirsi attraverso un reciproco scambio all’insegna dei valori della tolleranza e della pacifica convivenza.

(Letto 152 volte, 1 oggi)