GROTTAMMARE – L’edizione 2014 de” La lingua della gola” ha ottenuto un risultato modesto ma ha invogliato i suoi organizzatori a proseguire. Torna quindi, per la sua seconda edizione, il 26 e 27 settembre.

Sabato 26, alle 18, in piazza Santa Lucia aprirà la rassegna una tavola rotonda sul tema della biodiversità. Gli incontri proseguono domenica 27: un primo dibattito alle 11 presso il villaggio della piccola pesca approfondirà la sostenibilità della pesca artigianale e, nell’occasione, verrà presentato il libro “Il pesce” di Silvio Greco illustrato da Sergio Staino. Alle 18 in piazza Peretti verrà analizzata la percezione delle Marche con particolare interesse verso i luoghi comuni ricorrenti.

Sia sabato che domenica dalle ore 21 sarà possibile degustare una cena a tema proposta, al prezzo di 28 euro,  da tutti i ristoratori del paese alto. Lamberto Lanciotti, chef del ristorante Borgo antico, dirigerà la preparazione del menù a base di biodiversità marchigiane.

L’evento –promosso da Assam, Associazione paese alto e Slow food – arriva nell’anno dell’Expo ma guarda già oltre. Gli eventi di sabato e domenica sono solo l’inizio di una lunga serie di momenti che accompagnerà Grottammare fino a maggio 2016. L’obiettivo resta comunque uno: quello di riflettere su ciò che si mangia.

(Letto 266 volte, 1 oggi)