Venerdì 2 ottobre parte la prima giornata di spettacoli per la ventunesima edizione dei Teatri Invisibili, incontro nazionale organizzato dal Laboratorio Teatrale “Re Nudo” di San Benedetto del Tronto.
Si comincia alle ore 19, Teatro dell’Olmo di San Benedetto, con Mad in Europe”, vincitore del Premio Scenario 2015. Si racconta di una donna incinta impazzita al Parlamento europeo. Sapeva parlare molte lingue, ma ora riesce a formulare solo un “dialetto” internazionale, strano e informe. Soprattutto non ricorda più la sua lingua madre. L’ha rifiutata. Di chi è la colpa? Dovrà andare molto indietro per uscire dalla nevrosi in cui è caduta. Rientrare in un’eredità scomoda: materna, religiosa, demodé, di cui sperava di essersi liberata.
Segue, alle ore 19.45, sempre al Teatro dell’Olmo, Caroline Baglioni con Gianni” vincitore del Premio Scenario per Ustica 2015. “Gianni era un gigante, alto quasi due metri, ma a me sembravano tre. Era lo zio con problemi maniaco-depressivi che mi faceva paura. Aveva lo sguardo di chi conosce le cose, ma le ripeteva dentro di sé, mica ce le diceva. Nel 2004, in una scatola di vecchi dischi, ho trovato tre cassette. Dove Gianni ha inciso la sua voce, gridato i suoi desideri, cantato la sua gioia, espresso la sua tristezza. Per dieci anni le ho ascoltate, riflettendo su quale strano destino ci aveva uniti.”
Alle ore 21, Teatro Concordia di San Benedetto, Elvira Frosini e Daniele Timpano presentano “Zombitudine”. Un uomo e una donna sono rifugiati in un teatro, insieme al pubblico. In questo spazio di illusoria salvezza e resistenza attendono l’arrivo di qualcuno o qualcosa: la fine del mondo? Un nuovo inizio? La Rivoluzione? Forse arrivano gli Zombi. Stretti tra l’emergenza di un evento devastante e una quotidianità claustrofobica, si fa fatica a riconoscere il pericolo o la salvezza. La vita da assediati è divenuta normalità.
La giornata termina alle ore 23, sempre al Concordia, dove Oscar De Summa propone “Stasera sono in vena”. Puglia, anni Ottanta. Si forma la Sacra Corona Unita, organizzazione che allarga i suoi settori di investimento, scoprendo che il disagio umano è una delle cose che in assoluto rendono di più sul mercato. Un racconto semplice su una terra che decide di appropriarsi del proprio male, buttando una luce sinistra sulla situazione di oggi: il mercato delle droghe performative, come la cocaina, genera introiti che superano il PIL di un’intera nazione.
Biglietto Teatro dell’Olmo: 5 euro (si consiglia la prenotazione).
Biglietto Teatro Concordia: 10 euro (valido per i due spettacoli della stessa sera).
Laboratorio Teatrale Re Nudo – tel. 347 75.55.404 – 340 64.90.905
http://teatriinvisibili.wordpress.com  teatriinvisibili@libero.it
ufficio stampa: dante albanesi 329 615.40.38  albadante@yahoo.it
in collaborazione con AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali
(Letto 183 volte, 1 oggi)