Notevole appuntamento con la storia e la cultura. All’auditorium Tebaldini di San Benedetto due giorni di approfondimenti, il 16 e 17 ottobre, con un convegno internazionale di Studi sulla Grande Guerra nell’Adriatico. Direttore del convegno lo storico Costantino Di Sante. Il percorso di formazione prevede un approccio inedito alle tematiche relative alla Prima Guerra Mondiale; esso è strutturato in tre sessioni: due antimeridiane e una pomeridiana. L’evento è organizzato dall’Isml Ascoli.

Ecco il programma:

  • 16 ottobre, ore 9-13: “L’Adriatico in fiamme: la guerra sulle due sponde dello stesso mare“. Interverranno: Oswald Uberegger della Libera Università di Bolzano, sul tema “Le memorie della Grande Guerra in Austria”; Petra Svoljsak, dell’accademia delle Scienze e Arti Slovene di Lubiana, con il ricordo della Prima Guerra Mondiale in Slovenia; Elli Lemonidu dell’università di Patrasso, “La costruzione della memoria nel primo conflitto mondiale in Grecia”; Nicola Labanca dell’Università di Siena con “Commemorazioni e politiche della memoria in Italia” e infine Ilaria Biagioli dell’Università di Urbino con “I cattolici e le memorie della Grande Guerra”.
  • 16 ottobre, ore 15,30-19: “Il conflitto nelle Marche e a San Benedetto del Tronto: eventi, economia e memorie”. Presiede Gennaro Carotonuto dell’Università di Macerata. Interverranno: Marco Severini dell’Università di Macerata con “Sbarchi, affondamenti, e memorie”; Costantino Di Sante dell’Isml Ascoli con “La mobilitazione dei civili”; Giuseppe Merlini (Archivio storico Comune di San Benedetto) con “L’Adriatico da mare pescoso a mare interdetto”; Piero Di Girolami, Università di Teramo, con “La mobilitazione industriale nell’Italia centrale”; Lidia Pupilli, Università di Macerata, “Monumenti, lapidi e uso della memoria”.
  • sabato 17 ottobre ore 10-13 tavola rotonda, “Dalla Grande Guerra alla Macroregione Adriatico-Ionica. Prospettive di cooperazione e sviluppo”. Coordina Lorenzo Cremonesi inviato speciale del Corriere della Sera. Presenti Giovanni Gaspari, sindaco di San Benedetto, Luca Ceriscioli, presidente Regione Marche, Fabio Pigliapoco, segretario generale Adriatic and Ionian Initiative, Matteo Tacconi, giornalista est.com, Nicola Labanca (UniSiena).
  • Nella serata di venerdì 16 alle ore 21.15  al Teatro Concordia a San Benedetto si terrà lo spettacolo teatrale “Figlie dell’epoca” di e con Roberta Biagiarelli basato su un evento inedito della Grande Guerra che ebbe per protagoniste 1136 donne pacifiste. L’ingresso è libero.
Si rammenta che per docenti e studenti è previsto il rilascio dell’attestato di frequenza  che dà accesso all’acquisizione di crediti formativi, essendo l’Istituto Ente accreditato dal MIUR.
(Letto 473 volte, 1 oggi)