GROTTAMMARE – Il 6 novembre prende il via “Urban art” il primo corso  gratuito di writing e muralismo. L’iniziativa è rivolta ai ragazzi dai 14 anni in su e si svolgerà, dalle 21.30 alle 23.30 nei centri ricreativi comunali “Stile libero” e “L’isola che c’è”, fino ad aprile. Ciascuna sede ospiterà un massimo di 20 ragazzi ad ogni incontro durante il quale saranno messi a disposizione colori e mascherine protettive.

Le lezioni saranno tenute da 4 docenti: i fratelli Nima e Luca (Flebo) Tayebian, Enrico Morf e William Kaine.  Il programma prevede 10 incontri in cui all’insegnamento teorico seguiranno lo studio del bozzetto, le lezioni pratiche e terminerà con un breefing a cui parteciperà l’amministrazione comunale per valutare le prospettive di riqualificazione possibili grazie a wrinting e muralismo.

E non è un caso. “L’arte urbana è diventata motivo di pregio, e ha precedenti come Sironi, Rivera o Rotchko” spiega Nima Tayebian. L’arte, come sempre, è veicolo di un messaggio, e lo spiega William Kaine: “riqualificare pareti grigie e sporche ha una finalità sociale, educare futuri non – vandali”. Per le iscrizioni è possibile rivolgersi al numero 3336409773 e all’indirizzo centri.ricreativi@comune.grottammare.ap.it.

(Letto 934 volte, 1 oggi)