GROTTAMMARE – Appuntamento teatrale a Grottammare. Sabato 14 novembre alle ore 21.15 nella sala Kursaal Cristiana Castelli è “Anna C.” che parla da sola in sette episodi salienti della sua vita fra l’ufficio, una convivenza e la cucina. Un divertentissimo monologo teatrale in sei quadri e un finale inaspettato. La pièce, apparentemente comica, vuole essere in realtà un’ occasione di riflessione e di analisi di un importante periodo storico della nostra Italia.

Il boom economico degli anni ’60 viene raccontato attraverso la narrazione di una donna che conduce il pubblico in una sorta di percorso tortuoso dentro, e nel cuore, degli episodi più salienti della sua esistenza. Un’ora di “assolo” spassoso che intende stimolare acute considerazioni anche sugli aspetti sociali che da allora si sono sviluppati o hanno subito un deterioramento: la fame di possesso soddisfatta in quel periodo di benessere ci ha placato o reso più famelici?

La messa in scena dell’ opera, scritta da Annibale Ruccello un mese prima di morire (poco più che trentenne), è un modo per ricordare questo drammaturgo napoletano considerato una delle voci più interessanti e originali del teatro italiano della seconda metà del XX secolo: nel 2016 ricorrerà il trentennale della sua scomparsa. Parte dell’incasso sarà devoluto in beneficenza. Spettacolo organizzato dall’associazione Actor e con il patrocinio gratuito del Comune di Grottammare.

Info e prevendita: 339.8850029 oppure 360.652168 https://www.facebook.com/events/988422307885640/

(Letto 139 volte, 1 oggi)