All’interno del tradizionale calendario annuo delle celebrazioni e dei festeggiamenti in onore di San Giacomo della Marca, a Monteprandone presso il chiostro del Santuario di Santa Maria delle Grazie si terrà domenica 22 novembre alle 17,30 una conferenza dal titolo “Pane nudo e tavola in festa: Il Digiuno di San Giacomo e gli antichi dolci festivi dei monasteri”.

Francesco Nocco archivista e paleografo, racconterà le “Pagine di digiuno in Giacomo della Marca”, presentando le inedite scritture autografe del santo dalla predicazione del “Quaresimale” , con i suoi pensieri riguardanti il digiuno e l’astinenza del cibo come pratica spirituale corroborante.

Tommaso Lucchetti, storico della cultura gastronomica e dell’arte conviviale, descriverà “Memorie e simboli dei dolci monastici nelle feste invernali”, esprimendo come a giusto bilanciamento dei momenti di continenza e sobrietà dei periodi “di magro” la ritualità monastica e laica viveva la festa come momento di celebrazione lieta, anche attraverso il cibo e la mensa, affidando alle pietanze, ed in particolare ai dolci, di ogni principale ricorrenza religiosa un preciso valore simbolico legato all’evocazione delle sacre solennità e del loro significato.

L’incontro vedrà il saluto iniziale del sindaco Stefano Stracci, la presentazione e le conclusioni finali a cura di prof. Lorenzo Turchi, padre guardiano del convento di Santa Maria delle Grazie di Monteprandone e direttore del Centro Studi San Giacomo della Marca.

(Letto 240 volte, 1 oggi)