ASCOLI PICENO – Si allarga progressivamente la rete delle Regioni coinvolte nel progetto Happy Hand in Tour, l’iniziativa che tramite lo sport e l’espressione creativo-artistica, sta tentando in questi mesi di trasmettere una nuova cultura sulla disabilità, durante una serie di tappe nei centri commerciali del nostro Paese. Nel prossimo fine settimana, infatti, oltre a Campania (Afragola), Emilia Romagna (Cesena), Lazio (Guidonia Montecelio) e Piemonte (Mondovì), è in programma una due giorni anche nelle Marche, ed esattamente al Centro Commerciale Città delle Stelle di Ascoli Piceno.

Tra i partner troviamo “Immobiliare Grande Distribuzione” (IGD), uno dei principali player in Italia nel settore immobiliare della grande distribuzione organizzata, con quotazione in borsa, che sviluppa e gestisce centri commerciali su tutto il territorio nazionale, affiancata. Al suo fianco la FISH, la Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap che raggruppa decine di Associazioni di persone con disabilità e delle loro famiglie e il CIP (Comitato Italiano Paralimpico), di cui fanno parte le tante Federazioni Italiane dello sport praticato dalle persone con disabilità. Insieme a loro anche l’Associazione WTKG (Willy the King Group), che da anni organizza la fortunata manifestazione bolognese Happy Hand e COOP.

Ma come trasmettere ai cittadini questa nuova cultura sulla disabilità? Utilizzando strumenti di grande impatto quali lo sport, da una parte, l’espressione creativo-artistica, dall’altra, declinata sotto diversi aspetti, per coinvolgere ad esempio il vasto popolo dei visitatori-fruitori dei Centri Commerciali in occasioni di incontro a fianco di noti sportivi con e senza disabilità, ma anche consentendo loro di cimentarsi direttamente nelle varie discipline.

Gli eventi hanno felicemente preso il via a inizio ottobre, in Toscana e nel Lazio, proseguendo in Piemonte, nel Veneto, in Emilia Romagna, Lombardia e Campania, per arrivare ora, come detto, anche nelle Marche, sabato 28 e domenica 29 novembre, al Centro Commerciale Città delle Stelle (Via dei Mutilati del Lavoro) di Ascoli Piceno, con tanto sport, teatro, musica, informazione e altro ancora, grazie alla fattiva e concreta collaborazione delle associazioni locali e dei referenti Roberto Zazzetti e Mimmo Tossichetti.

Per quanto riguarda lo sport, le proposte del CIP Marche riguarderanno il tennis tavolo, la scherma, il tiro con l’arco e il calcetto, nelle mattinate e nei pomeriggi di sabato e domenica (ore 11-13 e 16.30-20.30), con la collaborazione delle Associazioni locali VFL Virtus Ascoli, Polisportiva Borgo Solestà e Arcieri Piceni (per tiro con l’arco e calcetto).
In entrambe le giornate, inoltre, sono previste sia le attività curate dall’Associazione maceratese Il mio Labrador, che migliora la vita delle persone con disabilità, fornendo cani da assistenza altamente addestrati, sia i disegni degli Skizzati, laboratorio di grafica e fumetto educativo dell’Associazione La Meridiana, altra “anima” dell’evento, insieme all’APM (Associazione Paraplegici delle Marche).

Decisamente interessante, poi, anche la proposta multidisciplinare d’arte, denominata MeTe – Abili Equilibri d’Arte, in programma sia sabato che domenica (ore 18), a cura di due note realtà associative del territorio, quali La Casa di Asterione e il Laboratorio Minimo Teatro.

Va ricordato infine che le organizzazioni presenti già citate, oltre all’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), all’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) e all’ANIEP (Associazione Nazionale per la Promozione e la Difesa dei Diritti delle Persone Disabili), racconteranno a tutti la loro “storia” e le loro iniziative, in una specifica postazione a fianco della FISH – di cui Roberto Zazzetti, presidente dell’Associazione La Meridiana, è referente per le Marche – e del CIP Marche.

(Letto 132 volte, 1 oggi)