GROTTAMMARE – Sabato 19 dicembre alle ore 21 e domenica 20 alle 17 verrà rappresentata l’opera “Pirati e voodoo” presso il Teatro delle energie.  Lo spettacolo è un’iniziativa benefica a favore dell’Anffas  ed è stata realizzata grazie all’associazione culturale “I rompibolle”.

dodici ragazzi che compongono la compagnia hanno tra i 17 e i 37 anni e la preparazione  dello spettacolo ha richiesto a tutti ben otto mesi di preparazione.

L’opera, scritta e diretta da Eugenio Oliveri, parla della tormentata storia d’amore di un pirata in un mondo magico. L’autore spiega che le ispirazioni arrivano direttamente da storie piratesche degli anni ’50  e da un videogioco, Monkey island, molto caro ai giocatori degli anni ’90.

“L’obiettivo, spiega l’autore, è lontano da quelli accademici ed impegnati, il pubblico deve uscire dal teatro contento ed emozionato”. E proprio sulle emozioni si concentra Antonio Franceschi dell’Anffas: “Siamo fortunati ed onorati di rappresentare ragazzi che hanno una disabilità. L’arte stessa è una forma di disabilità: ci ridà una sensibilità negata a forza dal realismo e dell’efficientismo della società”.

Il biglietto (10 euro) è acquistabile presso la sede Anffas, la tabaccheria  Franz a Grottammare e la cartolibreria Carta canta a San Benedetto.

(Letto 324 volte, 1 oggi)