Un nuovissimo recital di illusionismo nel quale Roberto Palumbo ci insegnerà a connettersi con l’energia dell’universo denominata “campo invisibile”, un’esperienza magica che cambierà per sempre le nostre convinzioni sui poteri della mente.

Si tratta di “Il campo invisibile – Magia oltre i confini della mente”, in programma sabato 19 dicembre  alle ore 21,  presso il Teatro Serpente Aureo di Offida.

Sarà possibile sperimentare i misteri della regressione ipnotica, trovarsi in mezzo a tunnel dimensionali, tra passato presente e futuro, fino ad incontrare il nostro Avatar, in un crescendo di effetti magici ai confini dell’impossibile!

Non si tratta del solito spettacolo di magia dove il mago esegue semplicemente esercizi di abilità ma di un vero e proprio recital. Come mentalista, illusionista e prestigiatore Palumbo usa la magia non come un fine ma come un mezzo per trasportare il pubblico in una dimensione in cui tutto diventa possibile. Si viaggerà nel tempo, partendo dai ricordi della nostra infanzia fino ad arrivare al futuro che vorremmo e in cui riusciremo a vedere realizzati i nostri desideri. Lo spettacolo, infatti, prende spunto da una convinzione di base: “Tutto può ancora accadere” e questa promessa verrà mantenuta da Roberto Palumbo, il quale ha lavorato quasi 2 anni su questo spettacolo, curandone le musiche originali, il testo e, naturalmente, gli esperimenti magici, proprio per garantire al pubblico dei risultati che vanno realmente ai confini dell’impossibile.

L’evento è organizzato dall’Associazione culturale ACTOR.

I biglietti sono disponibili in prevendita al costo di 10 euro.

(Letto 248 volte, 1 oggi)