Scopri questo ed altri appuntamenti su www.piceno24.it, l’area del giornale dedicata agli eventi del territorio.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non è Natale senza ‘Natale al Borgo’. La tradizionale manifestazione in dialetto sambenedettese giunge all’edizione numero diciannove con due appuntamenti, il 26 e 27 dicembre.

A partire dalle 15.30, il Paese Alto diventerà un set a cielo aperto con ben 28 attori che metteranno in scena 9 scenette, tutte inedite. Il filo conduttore delle storie sarà il malocchio inserito all’interno della vita quotidiana. La regia sarà ancora una volta quella di Alfredo Amabili.

Il pubblico verrà fatto entrare da Via del Consolato e convogliato in Piazza Bice Piacentini. Attraverso dei numeri consegnati all’ingresso si creeranno diversi gruppi di circa trenta persone che assisteranno alle varie scenette. Questi i titoli: “La matre ‘nna capete ccuse”, “Sta moije mine jè na vernecchire”, “La moije santa de Necole”, “Contre lu malucchie”, “La nonne Felumene”, “Ciaja na’ uleije grossa prassà”, “Quesse ce tere la mmalaore”, “La magare” e “Ssaa’ ccascate loche la socere”.

“La gente che recita interpreta se stessa – dice Amabili – Natale al Borgo piace per questo motivo, c’è molta realtà”.

L’evento è organizzato dall’amministrazione comunale con la collaborazione di Ribalta Picena, il Quartiere Paese Alto e l’associazione Amici del Paese Alto.

(Letto 836 volte, 1 oggi)