Quaranta opere di acuto senso critico: una denuncia di vizi, malefatte e malcostume facenti parte delle nostre abitudini. é il tema della serie di opere denominata “Aneddoti” nella quale, con un linguaggio più didascalico di quello utilizzato nelle altre serie, l’artista Maxs Felinfer analizza le vicende umane individuali e dell’attuale società.

Realizzate ad olio e di dimensioni medio grandi, trattano temi che vanno dagli interessi personali agli atteggiamenti sociali, nonché quelli ereditati dal conflittuale ventesimo secolo.

La mostra, organizzata dall’Associazione Culturale Seblie, patrocinata dal Comune di Monteprandone ed in collaborazione con il Circolo Auser, è esposta per la prima volta in Italia presso il Centro Pacetti di Monteprandone e resterà aperta fino al 31 dicembre.

(Letto 168 volte, 1 oggi)