OFFIDA – Venerdì 5 febbraio sarà il giorno de Lu Bov Fint. La manifestazione che coinvolgerà tutta la città di Offida, i paesi limitrofi e sempre più turisti. Il protagonista assoluto del Carnevale storico offidano dalle 14.15 percorrerà (facendo diverse tappe) le vie del borgo tra i più belli d’Italia e i suoi “inseguitori” avranno indosso il tipico guazzarò.

Per tutto il pomeriggio di venerdì, fino alle 18, ora in cui il bove verrà simbolicamente “matato” in Piazza del Popolo, tutte le strade, invase da un fiume di persone, si tingeranno di bianco e di rosso. Questa tradizione, tramandata di padre in figlio, è considerata il più grande patrimonio storico folkloristico offidano e merita di essere rispettata.

Gli offidani con grande passione continuano ogni a far crescere il loro Carnevale tanto da renderlo tra i più famosi delle Marche e degno di nota a livello italiano. Lavorano per far sì che la manifestazione riesca e rimanga all’insegna del sano divertimento.

L’Amministrazione comunale invita tutti i partecipanti a indossare “lu guazzarò” perché al Carnevale di Offida non si va per vedere o assistere a qualcosa ma per partecipare attivamente, e nel rispetto del tradizionale spettacolo.

“Per la Città del Sorriso e i suoi abitanti il periodo che inizia ufficialmente il 17 gennaio e si conclude con il martedì grasso è inteso come un momento per ritrovarsi goliardicamente, tra amici e parenti, nelle congreghe o nei gruppi mascherati ed è questo lo spirito che ci si aspetta anche per la giornata del bove finto”conclude il sindaco Valerio Lucciarini.

(Letto 686 volte, 1 oggi)