GROTTAMMARE – L’iniziativa “Comun.I.care – La famiglia al centro della media Education” promossa dall’Associazione Radio Incredibile, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, si arricchisce di un nuovo laboratorio messo a punto con la collaborazione dell’Associazione Culturale Blow Up.

Lunedì 29 febbraio alle ore 21:00, presso il Centro DepArt di Grottammare  (parcheggio stazione FS), prenderà il via il laboratorio video completo e gratuito “L’amore ai tempi di social e smartphone – Lessico famigliare 3.0 tra educazione sentimentale, touchscreen, like e parteciperò”.

Aperto a tutti i giovani di età compresa tra i 14 e i 29 anni,  oltre ai loro familiari, vuole interrogarsi sui mutamenti dei sentimenti in rapporto con i nuovi media, sollevando una questione molto attuale e trasversale alle diverse fasce di età.

Saranno otto gli appuntamenti fino ad aprile, sempre il lunedì, che coinvolgeranno tre generazioni (ragazzi, genitori e nonni) e le accompagneranno nella creazione integrale di un prodotto multimediale, dalla sceneggiatura e scrittura, fino alle riprese e montaggio del film sul tema in esame. E per la cui ottimizzazione sono previste anche alcune uscite per le riprese in esterna.

Tutto il materiale professionale per la realizzazione del video  (telecamere, obiettivi, cavalletti, steadycam, carrello, microfoni, computer portatile, etc.) sarà gratuitamente messo a disposizione dei partecipanti dall’Associazione Culturale Blow Up.

I conduttori saranno Sandro Bocci, Fabrizio Leone e Sergio Vallorani, videomakers e docenti di Cinema presso la stessa Associazione.

Il numero di posti è limitato ad un massimo di 16 iscritti ed è possibile iscriversi entro venerdì 26 febbraio.

 

Info: www.progettocomunicare.org [sezione Grottammare]

Iscrizioni: labvideo@progettocomunicare.org  – oppure tel.: 339-6409483 (Sergio Vallorani)

(Letto 327 volte, 1 oggi)