Sono trascorsi 50 anni dall’affondamento del peschereccio sambenedettese Pinguino nelle acque dinanzi alla costa della Mauritania. Questa tragedia evoca un periodo storico straordinario della nostra marineria e della nostra città che in quegli anni viveva uno sconvolgimento antropologico e urbanistico unico nella sua storia determinandone l’attuale assetto. A ricordo dei marittimi scomparsi sabato 20 febbraio si svolgeranno le seguenti cerimonie:

Ore 10 – Deposizione corona di fiori nella lapide Molo nord “Rodi”.

Ore 11 – Proiezione del documentario sulla tragedia realizzato da Nadia Mazzarella, Lorenzo Olivieri e Matteo Troli. Sala dell’Associazione Pescatori Sambenedettesi sita in Viale Marinai d’ Italia 1

Ore 17.30 – Santa Messa in suffragio dell’ equipaggio scomparso Cattedrale della Madonna della Marina

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare

(Letto 359 volte, 1 oggi)