GROTTAMMARE – Appuntamento imperdibile nel vecchio incasato per esperti (e non), appassionati e curiosi di psicologia.

Venerdì 8 aprile alle ore 21 presso il Teatro dell’Arancio in Piazza Peretti il noto psicanalista Massimo Recalcati terrà la conferenza “La lezione clinica di Jacques Lacan”, in occasione della presentazione del suo ultimo libro Jacques Lacan. La clinica psicoanalitica: struttura e soggetto, pubblicato da poco.

L’iniziativa è organizzata dall’Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata (Irpa) insieme all’Associazione Jonas di San Benedetto del Tronto (Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi) ed il Comune di Grottammare.

Classe ’59, Recalcati si è laureato in Filosofia presso l’Università di Milano sotto la guida di Franco Fergnani, per poi specializzarsi in Psicologia Sociale presso la Scuola di Psicologia diretta da Marcello Cesa-Bianchi.

Psicoanalista, saggista e docente presso l’Università di Pavia, è fondatore di Jonas Onlus, membro dell’Associazione Lacaniana Italiana di Psicoanalisi e direttore scientifico dell’Irpa.

A Grottammare introdurrà la clinica che deriva dall’insegnamento di Jacques Lacan, uno dei più controversi psicoanalisti del ‘900: egli è stato innanzitutto un clinico (oltre che filosofo) che ha dedicato la sua vita all’ascolto della sofferenza sintomatica dei suoi pazienti ed al rinnovamento della teoria e della clinica della psicoanalisi.

In un tempo in cui il rigore del ragionamento clinico sembra cedere il passo a classificazioni diagnostiche anonime, e in cui la pratica della cura ad un’operazione di normalizzazione, entrambi ci ricordano che l’analisi è uno spazio radicale di libertà dove il soggetto può incontrare le impronte del proprio destino particolare.

“Sta qui l’esperienza dell’azione umana – scriveva il francese, che apre il sito di Recalcati – riconoscere la natura del desiderio che è al centro di tale esperienza, che una revisione etica è possibile, che un giudizio etico è possibile, il quale ripresenta la questione nel suo valore di Giudizio Universale – Avete agito conformemente al desiderio che vi abita?”.

 

Ingresso libero.

(Letto 487 volte, 1 oggi)