SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Riviera delle Palme si prepara ad accogliere la 18° edizione della Mezza maratona dei Fiori, l’ormai tradizionale gara podistica che ogni anno richiama a San Benedetto circa 3000 persone.

L’evento comprende sia una gara nazionale sulla distanza di 21.097 km che una corsa non competitiva di 10 km. La partenza per entrambe è fissata alle 9.15 di domenica 17 aprile in viale Buozzi, da cui poi si proseguirà verso sud sul lato ovest del lungomare, in via dei Mille, in via Arnaldo Da Brescia (giro di boa) per poi tornare sul lungomare, percorrerne il lato est e tornare in viale Buozzi. Per la competizione di 21.097 km sono previsti due giri. Le strade coinvolte saranno chiuse al traffico a partire dalle 6 della mattina stessa e sarà vietata la sosta nelle medesime zone.

Sabato 16 aprile sarà dedicato invece ai giovanissimi: dalle 17 alle 19-19.30 i bambini e ragazzi da 3 a 15 anni potranno cimentarsi in circuiti pensati a posta per loro, per i quali necessiteranno solo di un certificato medico. A seguire pasta party in via dei Tigli, sia per concludere la manifestazione dei più piccoli che per accogliere tutti i concorrenti della Mezza maratona dei Fiori.

E’ attesa come sempre una grande partecipazione da tutta Italia,con la presenza anche di Top Runners, come per esempio Marcella Mancini (vincitrice di sei edizioni), Simona Santini, Alessio Terrasi. I bambini che prenderanno parte ai circuiti saranno circa 230-240 e riceveranno dei gadget, per i quali si ringrazia Sergio Ventura della Stand Up di Porto d’Ascoli. Per i servizi doccia si ringrazia il circolo Maggioni, mentre per il ristoro finale i ragazzi dell’IPSSAR e quelli della ragioneria, che presteranno servizio. I principali sponsor sono il gruppo Gabrielli e la New Balance.

La Mezza maratona dei Fiori è organizzata dall’Atletica Avis di San Benedetto ed è dedicata alla memoria di Fausto Spinozzi. Essa contribuisce inoltre alla ONLUS di Ascoli Piceno Fabbrica dei Fiori, da cui il nome della manifestazione. Sarà presente anche Rai Sport, di buon auspicio per il prossimo anno, quando dovrebbe diventare gara internazionale.

(Letto 305 volte, 1 oggi)