OFFIDA – I ragazzi del Centro Diurno di Integrazione Sociale per Disabili  (Cdis) di Spinetoli porteranno in scena “Il Mago di Oz”. La prima dello spettacolo, curato dagli operatori del centro e che vede la partecipazione in qualità di attori degli ospiti della struttura, sarà presentata il 29 aprile alle ore 21, presso il teatro Serpente Aureo. “La novità di quest’anno – commenta Tiziana Del Giovine, presidente della cooperativa Service Coop che gestisce il centro – è che dopo la prima rappresentazione, sono previste 4 repliche riservate agli alunni delle Scuole del territorio dell’Unione dei Comuni della Vallata”.

La cooperativa, giunta al suo trentesimo anno di attività, con questo progetto che coinvolge le scuole intende sensibilizzare così le nuove generazioni affinché riflettano e si avvicinino alla disabilità.

“Quello della Service Coop è un servizio di eccellenza per niente scontato – spiega l’assessore al Sociale Piero Antimiani – Uno spettacolo simile nasce dall’impegno dei ragazzi del centro e come negli anni passati, regalerà emozioni forti”.

Il centro ha scelto di rappresentare “Il Mago di Oz” perché  ha il pregio di evidenziare il bagaglio  di umanità degli attori in scena, in quanto persone uniche e irripetibili, e , nel contempo, rendere la diversità elemento originale di espressione creativa. “Un’opera – spiega la Del Giovine – che sottolinea l’importanza di credere in se stessi”.

“Questi questi ragazzi quando interagiscono con gli altri contagiano con la loro umanità e regalano un momento di crescita – conclude il Sindaco Valerio Lucciarini – Sono i protagonisti del territorio e in questa occasione diventano i protagonisti del Serpente Aureo, che li ospiterà sempre, ogni volta che lo vorranno. Ringrazio la Service Coop per il sostegno che dà alla comunità e tutti i Comuni dell’Unione e dell’Ambito Territoriale Sociale XXXIII che coprono  il 60% dei costi dei servizi sociali”.

La replica dello spettacolo ci sarà nelle seguenti date:

-10 maggio, scuola di Colli del Tronto, presso L’Oratorio;

-12 maggio, scuola di Castel di Lama, presso il teatro Chiesa Sant’Antonio;

-16 maggio, scuola di Castorano, presso la Chiesa di San Silvestro;

-18 maggio, scuola di Offida, presso il Teatro Serpente Aureo.

Ingresso libero e gratuito.

(Letto 311 volte, 1 oggi)